Cerca

Serie b

Zilli fa impazzire Cosenza! Primo gol per l'ex Lazio e play out conquistati

Estasi e delirio per i calabresi, che grazie alla firma del classe 2002 battono il Cittadella, garantendosi un'ultima chance di mantenere la categoria

07 Maggio 2022

Massimo Zilli

Massimo Zilli, primo gol in Serie B per l'ex Lazio (Foto © GazReg)

Gioia pura, incontenibile per Massimo Zilli, che dopo aver esordito un mese fa nella serie cadetta, ieri si è preso la scena nel match più importante in quel di Cosenza, regalando ai calabresi la possibilità di rimanere in Serie B. L'ultima giornata era quella delle grandi sceneggiature, tutto ancora da dedicere sia in ottica playoff che in ottica salvezza. Si cercava lo spettacolo, e di certo non è mancato; difatti il clamoroso ko del Monza a Perugia ha permesso alla Cremonese di ritornare in A al termine di un calvario durato ventisei anni, accompagnando il Lecce. Al contempo la vittoria del Grifo ha estromesso il Frosinone, perdente in casa con il Pisa, dagli spareggi per la promozione, regalando la gioia agli umbri. Il terzo fronte era quello dei playout. Il Cosenza era chiamato a vincere contro il Cittadella per non perdere l'ultimo treno e giocarsi il doppio confronto al fine di non scendere in Serie C. Era importante ascoltare anche quello che succedeva sul campo dell'Alessandria, dove vi era un dentro e fuori anticipato con il Vicenza. I veneti alla fine hanno calato l'impresa, vincendo in Piemonte e costringendo i padroni di casa alla retrocessione. In tutto questo al Marulla un diciannovenne di Udine faceva esplodere gli undicimila presenti, consegnando il playout ai lupi da giocare in casa proprio contro il Vicenza. Lui, Massimo Zilli, nativo del Friuli, passato per Roma, sponda biancoceleste, decisivo nella sfida cruciale in una delle piazze più calde d'Italia. Dopo aver fatto molto bene in Primavera 2 con quattordici gol, l'attaccante adesso si gode il suo momento d'ascesa, con un fututro sempre più luccicante davanti a sé. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE