Cerca

Focus

Frosinone, è la resa dei conti: domenica c'è la bestia nera Napoli

Nella regular season Mizzoni ha sempre perso contro la formazione partenopea, senza riuscire a segnare nemmeno un gol

12 Maggio 2022

Capitan Diodati

Capitan Diodati esulta dopo il gol alla Roma (Foto ©Torrisi)

Doppietta di Picca all'andata. Rigore di Donato Distratto al ritorno. Tre gol totali, sei punti per il Napoli e zero per il Frosinone. La bestia nera di Alessio Mizzoni porta la maglia azzurra e in settimana sta lavorando duro per rafforzare quel "Non c'è due senza tre" che aleggia nella mente di mister Sorano da quando è stato ufficializzato l'accoppiamento. Nella regular season i giallazzurri non hanno fatto bene, di più, andando per certi versi oltre ogni aspettativa. Non fosse stato per quel triplo ko nelle ultime giornate, magari il Frosinone avrebbe anche ottenuto la qualificazone diretta agli Ottavi di Finale, ma poco importa. I giallazzurri hanno comunque raggiunto l'obiettivo stagionale, che obiettivo all'inizio nemmeno era considerando il valore delle altre corazzate. Non che il Frosinone abbia nulla da invidiare a squadre del calibro di Lazio e Benevento, ma sicuramente ai nastri di partenza era qualche gradino indietro. Invece Mizzoni ha curato ogni minimo dettaglio per far crescere i suoi ragazzi. Lavorare sul singolo per accrescere il valore del collettivo. Ed allora eccoci qui, con i leoni pronti ad inseguire il proprio sogno tricolore, con la solita consapevolezza di avere tutte le carte in regola per stupire. E con quella grinta tipica ciociara che può portare ovunque. Anche sul tetto d'Italia. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE