Cerca

Dopo gara

Roma, Guidi dopo il trionfo di Bergamo: "I ragazzi meritano complimenti"

L'allenatore giallorosso ha parlato al termine della sfida stravinta in casa dell'Atalanta

31 Agosto 2022

Federico Guidi

Federico Guidi (Foto ©De Cesaris)

Federico Guidi ha parlato al termine della sfida contro l'Atalanta in cui la sua Roma ha sfoggiato una prestazione da applausi, sotto tutti i punti di vista. Tantissimi gli aspetti positivi che sono emersi con veemenza a pochi giorni dal brutto ko interno con il Bologna (Clicca qui per leggere l'articolo su Atalanta-Roma). "Grande risposta da parte del gruppo, i ragazzi meritano i complimenti. Tolti i primi minuti, dove le due squadre si sono studiate, anche se avevamo già preso il dominio della palla e del campo, dopo il cooling break abbiamo meritato il risultato, che poteva essere anche più ampio. Mi è piaciuta la qualità del gioco. L'unico neo è il gol subìto: sono queste le cose sulle quali dobbiamo migliorare, per ambire a qualcosa in più. a crescere, a fare meglio, per cercare di fare il salto nei professionisti. È chiaro che non puoi mai spegnere il cervello, perché il pericolo può arrivare in qualsiasi momento e da qualunque posizione. Ma tolto questo, i ragazzi si sono espressi bene come singoli, come reparti e come squadra". Il tecnico giallorosso ha poi proseguito: "In questo risultato c'è anche la qualità di un gioco che ha portato a dominare l'Atalanta. Quando la squadra riesce a giocare bene, e di insieme, è più facile arrivare al risultato e, soprattutto, quando giochi bene si esaltano anche le caratteristiche dei singoli. Questo oggi è stato fatto. È una tappa del nostro percorso, che è lunghissimo. C'è tanto da fare, tanto da migliorare. E soprattutto c'è da capire che questa è la strada tracciata, la strada giusta, e su questa dobbiamo proseguire". Mister Guidi ha infine concluso: "Abbiamo tante caratteristiche differenti uno dall'altro, ma sono tutti ragazzi che hanno delle potenzialità, sui quali possiamo investire tempo e sacrifici, perché sono in tanti che possono ambire a giocare in palcoscenici più importanti del campionato Primavera. Però, il lavoro quotidiano deve essere fatto bene, con grande spirito di sacrificio, senza sedersi mai. E con questa fame che si è vista oggi. Perché è chiaro che c'è stata una reazione dopo la batosta casalinga, e quindi ognuno di noi ha dato qualcosa in più. Ma questo è un gruppo di talento e dobbiamo insistere e continuare a lavorare come stiamo facendo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE