Cerca

Primavera 1

Il punto dopo 5 giornate: domina Scurto, sorpresa Frosinone. Male l'Inter

Ad un mese dall'esordio, ecco com'è la situazione nel campionato di Primavera 1

13 Settembre 2022

Cherubini e Oliveras in azione

Cherubini e Oliveras in azione (Foto ©Cervera)

Dopo cinque giornate di campionato ci si può già fare un'idea di quello che sarà l'andamento stagionale delle varie squadre impegnate nella competizione. La storia della Primavera 1, comunque sia, ha raccontato in lungo e in largo come, in realtà, le cose possono cambiare da un momento all'altro. Certo è che assisteremo a scossoni importanti dal punto di vista della classifica da qui sino a fine stagione. Finora a dominare la scena è il Torino dell'ex Roma Giuseppe Scurto che, ad eccezione del pareggio maturato al Tre Fontane, ha vinto tutte le gare disputate. Le sorprese portano i nomi di Lecce e soprattutto Frosinone. I pugliesi, guidati da una nostra vecchia conoscenza - Federico Coppitelli - si sono resi protagonisti di un avvio di campionato decisamente importante. E se da un lato non va certamente a genio la scelta della dirigenza di puntare su una rosa composta da quasi tutti stranieri, dall'altro è indubbio l'ottimo lavoro di scouting realizzato. Munoz e Hasic dominano la retroguardia, supportata dal lottatore Vulturar in mezzo al campo. La stellina della squadra è sicuramente Medon Berisha, trequartista prelevato dallo Young Boys nella passata stagione che sta trascinando il Lecce a suon di gol e giocate spettacolari. Meraviglioso l'approccio al Frosinone, alla prima e storica apparizione in Primavera 1. Giorgio Gorgone non ha fatto altro che proseguire sull'onda dell'anno passato, che ha permesso ai ciociari di centrare la promozione. L'ultima grande prestazione è arrivata ieri contro il Bologna, una delle squadre gettonate per la vittoria finale. Il risultato finale di 3-0 è piuttosto emblematico. Ora la vera sfida dell'allenatore giallazzurro è quella di mantenere il trend. Ma con una squadra che rema interamente verso un'unica direzione non dovrebbe essere troppo complicato. La Roma di Federico Guidi, invece, si trova attualmente ad una posizione al di sotto rispetto a quelle che garantirebbero l'accesso ai playoff, ma non è di certo in dubbio l'approdo dei capitolini alla fase finale. Da sottolinare le ottime prove fornite dalla catena di sinistra composta da Cherubini e Oliveras, con quest'ultimo che negli ultimi tempi si è rivelato il vero jolly romanista. Del tutto deludente l'avvio di campionato dei Campioni d'Italia in carica - l'Inter - ad appena quota due in classifica (e penultimo posto nel raggruppamento). Non meglio l'Atalanta, quartultima, che solo ieri ha centrato i primi tre punti dell'anno grazie al 2-1 sulla Sampdoria

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni