Cerca

Italia U19

Azzurri, partenza pessima. L'Estonia può esultare nei minuti finali

Inizia decisamente come peggio non potrebbe la prima fase di qualificazione agli europei, vista la vittoria dei baltici

21 Settembre 2022

Alberto Bollini

Alberto Bollini, ct della nazionale (Foto ©Figc)

QUALIFICAZIONE EUROPEI

ITALIA - ESTONIA 0-2

ITALIA Mastrantonio, Missori, Stivanello, Chiarodia, Regonesi, Kumi (39'st D'Andrea), Faticanti, Amatucci (22'st Vignato), Hasa, Raimondo, Mancini (1'st Turco) PANCHINA Bagnolini, Dellavalle, Kayode, Favasuli, Lipani, Di Maggio ALLENATORE Bollini

ESTONIA Nõmm, Palutaja, Vaher, Kane, Merilai, Sakarias (47'st Ernits), Vetkal, Luts (18'st Kondratski), Eerme (18'st Õunapuu), Sillamaa (34'st Švedovski), Orlov (34'st Lehtmets) PANCHINA Hendrikson, Bergman, Otti, Tiigiste ALLENATORE Bärengrub

MARCATORI Kondratski 45'st, Õunapuu 48'st

ARBITRO Kardeşler (Turchia) ASSISTENTI Tugral (Turchia) e Sobczak (Polonia)

NOTE Ammoniti Merilai,Vaher Angoli 17-2 Rec 1'pt- 3'st.

Esordio dai connotati fortementi amari quello per l'Italia di Alberto Bollini, che fallisce nell'esordio della prima fase di qualificazione agli Europei, cadendo per mano dell'Estonia. A Rumia- Polonia- gli azzurrini non riescono a violare la porta di Nõmm, finendo dal novantesimo in poi a subire le due reti che consegnano i tre punti alla nazionale biancoblu. Risultato inaspettato quindi, che mette già alle corde Missori e compagni che non potranno sbagliare nei prossimi due match contro Bosnia Erzegovina e i polacchi padroni di casa, in scena rispettivamente il 24 ed il 27 settembre. Ci si giocherà difatti l'accesso alla fase Elitè, quella cruciale per sbarcare ai gironi della kermesse continentale. A quattro minuti dal termine dell'incontro vi è la svolta del match: su un calcio d'angolo insidioso di D'Andrea un difensore estone colpisce male il pallone, mandando la sfera sulla traversa. I nostri pregustavano così il vantaggio ma allo scoccare dell'ultimo minuto sono i baltici a passare. Difatti Õunapuu trova il giusto corridoio per Kondratski che batte Mastrantonio sbloccando così il match. Quando siamo nel terzo di recupero Ernits riceve sui piedi il corner di Vetkal, appoggia verso lo stesso Õunapuu, bravo nel vestire questa volti i panni del goleador per la rete definitiva della nazionale di Bärengrub. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE