Notizie
Categorie: Altri sport

A1- Fondi, la prima in casa. Soliani "Tutte gare difficili"

Dopo il pareggio sul campo di Siena la formazione di De Santis ospita i marchigiani di Cingoli



Maxi Soliani

Dopo il pareggio all’esordio stagionale sull’ostico campo dell’Ego Handball Siena, i ragazzi dell’HC Fondi torneranno in campo nel tardo pomeriggio di sabato, 15 settembre. In occasione della seconda giornata del campionato di Serie A1 i rossoblù, sul parquet del Palazzetto dello Sport di via Mola Santa Maria, ospiteranno i marchigiani della Polisportiva Cingoli. I biancorossi, guidati dall’esperto tecnico Nando Nocelli, scenderanno in campo determinati a riscattare la sconfitta casalinga patita all’esordio contro il Cassano Magnago (23-32). Quella marchigiana, partita con il chiaro obiettivo di mantenere la categoria, è una squadra formata perlopiù da giovani talenti come Nocelli, Colleuori e Mangoni, ai quali sono stati affiancati alcuni giocatori di esperienza, come il forte mancino argentino Alvarez (ex Teamnetwork Albatro Siracusa). In casa Fondi ci si sta avvicinando all’esordio casalingo con molta tranquillità, lavorando bene e in modo intenso. Come la scorsa settimana, però, mister Giacinto De Santis dovrà fare i conti con l’infermeria: rischia, infatti, di rimanere ancora fermo ai box il terzino serbo Travar, il quale svolgerà un provino nella giornata di sabato per verificare l’eventuale disponibilità.  Ad uno degli uomini simbolo del nuovo corso Maxi Soliani abbiamo chiesto di presentarci il match di sabato: “Penso che questo nuovo campionato a 14 squadre sarà molto difficile: saranno tutte partite in bilico e la squadra che riesce a commettere meno errori sarà avvantaggiata rispetto alle altre. Noi, come tante altre, siamo una squadra nuova e stiamo lavorando al massimo in settimana partita dopo partita per ottenere più punti possibili in classifica”