Notizie
Categorie: Altri sport

A1- Il derby è della Roma. Gatto "Ripartiamo da qui"

I giallorossi hanno vinto la sfida contro la Lazio con 3 gol di scarto, in un foro gremito da oltre 1000 persone



Roma Nuoto

Una Roma Nuoto bella da impazzire domina 10-7 il derby della capitale in un Foro Italico gremito, con quasi 1000 persone sugli spalti. I giallorossi giocano una gara tutta cuore e grinta. Con una gestione del gioco perfetta nei momenti topici dell'incontro. La differenza l'ha fatta la difesa, guidata da un Francesco De Michelis in formato para tutto. In attacco le giocate di bomber Camilleri, la sapienza tattica di Paskovic, unita alla freschezza atletica di Africano e compagni hanno determinato il dominio della Roma Nuoto. Vittoria importante, contro una squadra, quella laziale, di assoluto valore. Il morale alto deve portare maggior consapevolezza dei propri mezzi per affrontare con il piglio giusto i prossimi delicati incontri. Sabato la Roma Nuoto sarà infatti impegnata in un'altro delicato match a Casoria con la Canottieri Napoli, uscita oggi sconfitta contro il Posillipo. La cronaca. Iniziò contratto come logico attendersi. A sbloccare il derby è la Lazio, con una reta di Vitale in superiorità numerica. Pari Roma per mano di Stevie Camilleri che trasforma anch’egli in superiorità numerica con un missile che si infila all’incrocio dei pali. Sorpasso giallorosso con il classe 2001 Matteo Ciotti che segna in ripartenza con un bel tiro a schizzo sull’acqua.  Nel secondo tempo la Roma allunga con Jordan Camilleri che realizza in superiorità numerica. Accorciano gli ospiti che si portano sul 3-2. Ancora Roma, sempre con bomber Camilleri che realizza su uomo in più. La Lazio rimane scia con Leporale. C’è ancora tempo per due reti, una per parte. La prima la realizza Vjekoslav Paskovic che trasforma un tiro di rigore e accorcia le distanze Giorgi per la Lazio. Si va al riposo lungo sul 5-4. Nel terzo periodo la Roma allunga definitivamente. Segna ancora Paskovic con un bel tiro dalla distanza. Il 7-4 lo mette a segno il classe 1999 Matteo Spione che segna sotto porta in superiorità numerica. Accorcia la Lazio ma prima della fine del tempo è Capitan Roberto Africano a dare il nuovo +3, segnando di prepotenza su ribattuta ai due metri.  Nel quarto tempo la Roma continua a macinare gioco. Il massimo vantaggio lo da ancora Steven Camilleri, tripletta per lui, che realizza il 9-5 con un gran tiro dei suoi. Gli ospiti accorciano con due reti consecutive, prima che il montenegrino Paskovic metta fine alla contesa, con un gran gol, che chiude definitivamente il match sul 10-7.

“Vincere il derby ti da delle emozioni particolari, i ragazzi sono stati bravissimi” queste le prime parole di Mister Roberto Gatto che poi aggiunge: "Abbiamo disputato una gara di grande intensità, contro un’ottima squadra. Siamo stati lucidi nei momenti topici della gara e abbiamo concesso poco ai loro giocatori più pericolosi. Nella fase difensiva abbiamo costruito la vittoria. Oggi ci godiamo questa vittoria poi da domani analizzeremo bene questa gara per continuare a crescere e migliorare"