Notizie
Categorie: Altri sport

A1- La Lazio centra la salvezza: Savona battuta di misura

I biancocelesti vincono contro la formazione ligure Savona e restano nel massimo campionato con una giornata di anticipo



SS LAZIO NUOTO-RN SAVONA 5-4

LAZIO V. Correggia, M. Ferrante, F. Colosimo 1, D. Sebastiani, A. Vitale, M. Antonucci, D. Giorgi, G. Cannella 2, M. Leporale 2, A. Narciso, M. Biancolilla, L. Marini, S. Garofalo ALLENATORE Sebastianutti 

RN SAVONA S. Soro, A. Patchaliev, Caldieri, Vuskovic 1, L. Bianco, Corio, F. Piombo, K. Milakovic 2, G. Bianco, G. Novara, E. Novara, J. Colombo 1, J. Missiroli ALLENATORE Angelini 

Alla fine tantissime piccole gocce si sono tramutate in un oceano e l’onda biancoceleste ha sovrastato quella del Savona, grazie al solito incredibile gruppo guidato da un mister superlativo. La Lazio Nuoto ha ottenuto la vittoria salvezza contro i liguri (5-4) al Foro Italico nella 25^ giornata e la sua storia continuerà in Serie A1.La festa della Lazio dopo la fine del match Tredici atleti, tutti provenienti da Roma, hanno dato vita a questo sogno che oggi è arrivato a compimento. Due doppiette di Cannella e Leporale e il sigillo di Colosimo sono stati decisivi per il successo arrivato con il brivido all’ultimo secondo. La Lazio ha iniziato con il piglio giusto andando in gol con Cannella, Colosimo e Leporale. Il Savona tra il terzo e il quarto tempo ha rimontato il risultato portandosi sul 4-4 grazie alla rete di Milakovic. Poi è stato Leporale a realizzare il gol-vittoria. Ad un secondo dal termine, la squadra di Angelini è stata ad un passo dal pareggio, ma la palla si è insaccata dopo il suono della sirena. Alla partita presenti anche l’Assessore allo Sport di Roma Capitale Daniele Frongia e il Presidente della Commissione Sport Angelo Diario che hanno risposto all’invito del capitano Federico Colosimo: “Nel rispetto delle regole cercheremo di trovare una soluzione per far si che questa realtà vada avanti, le possibilità sono tante, per Roma è un onore ospitare la Lazio Nuoto”, è la sintesi delle loro dichiarazioni che pubblicheremo interamente sui nostri canali social.

Il presidente della Lazio Nuoto Massimo Moroli:“La squadra è stata molto brava a vincere questa partita onorando i colori biancocelesti. I giocatori sanno cosa sta passando la società in questi mesi e hanno messo in acqua tutto l’impegno possibile per raggiungere l’obiettivo.  La squadra ha fatto di più di quanto fosse immaginabile, questi ragazzi sono degli eroi sportivi, un voto? Direi un 10 e lode. Speriamo di risolvere tutti i problemi riguardanti la famosa piscina della Garbatella: 120 anni di storia vanno rispettati e mi fa piacere aver avuto qui con noi i rappresentanti dell’amministrazione”.

 

L’allenatore della Lazio Nuoto Claudio Sebastianutti:“Provo tanta felicità nel mio cuore. Sono molto contento. Ad inizio campionato era impensabile salvarsi senza passare per i playout. Abbiamo passato un periodo brutto a causa delle vicissitudini della società che tutti conosciamo e a qualche infortunio di troppo. Devo tutto a questi ragazzi. È uno spettacolo passare del tempo insieme a loro. Si sono dimostrati grandi atleti e grandi uomini”.