Notizie
Categorie: Altri sport

A3 - Sabaudia: un altro rinforzo: ecco Cesare Gradi

L'opposto ex Volley Catania si aggrega al team della Gestioni&Soluzioni; scopriamo il suo passato e le sue prime impressioni



Cesare Gradi

La Gestioni&Soluzioni Sabaudia, dopo lo schiacciatore Alessandro Graziani, ha messo a segno un altro colpo di mercato, ingaggiando l'opposto toscano Cesare Gradi. Gradi, nato a Roma ma cresciuto a Scrofiano (in provincia di Siena), esordisce nelle giovanili dell'Umbria Volley di Perugia, venendo occasionalmente aggregato alla prima squadra nei campionati 2005-2006 e 2006-2007. Nella stagione 2006-2007 disputa anche il campionato di  serie B2 con la seconda squadra della società perugina. A partire dall'annata 2007-2008 gioca cinque campionati consecutivi in serie B1, per la precisione con le maglie del Trasimeno Volley, Marconi Spoleto,Volley Brolo, Pallavolo Chieti e Biella Volley; proprio nella squadra piemontese cambia il ruolo da schiacciatore a quello di opposto, attirando l'attenzione dell'Altotevere Volley, con la quale il giocatore esordisce in serie A1 nell’annata 2012-2013. Nella stagione 2013-2014 gioca in serie A2, sotto i colori dell'Argos Volley di Sora, mentre nella due annate consecutive torna in serie B1 con l'Olimpia Pallavolo di Bergamo e poi con il Corigliano Volley. Nella stagione 2016-2017 ritorna in serie A2 grazie all'ingaggio da parte dell'Emma Villas Siena, per poi accasarsi l'anno successivo con la Materdomini e infine, nella stagione appena trascorsa, giocare con il Volley Catania, sempre in serie cadetta. In merito al nuovo ingaggio con la Gestione&Soluzioni Sabaudia, l'opposto toscano ha dichiarato: "Sono felice di intraprendere questa nuova esperienza con una società serena e accogliente come questa, dove si guarda anche l'aspetto umano e personale oltre a quello pallavolistico, dunque ringrazio per aver pensato a me. A Sabaudia avrò come compagni di squadra atleti con cui ho combattuto fianco a fianco e ne conoscerò di nuovi, con i quali daremo il massimo per offrire emozioni alla città che rappresentiamo e a tutte le persone che crederanno in noi, e che spero siano tante. Non resta  che iniziare a lavorare sodo.”