Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Accademia, l'amarezza di Grande "Dopo il 2-1 siamo crollati"

I nerazzurri si giocheranno l'accesso ai play off nell'ultimo turno, con il fiato sul collo della Pro Calcio Tor Sapienza



Angelo Grande

Fallita la prima occasione per ipotecare il terzo posto, a capitan Morini e compagni non resta che conquistare il fatidico punto nella partita casalinga contro la Boreale. Ma attenzione che la situazione interna non è perfetta in casa Accademia Calcio Roma. Non solo la sconfitta, ma il passivo rotondo e la panchina corta sono segnali che non portano assolutamente buonumore nello spogliatoio nerazzurro.

Nel giro di ventiquattro ore avete rischiato di ammazzare psicologicamente, e non solo, l'Itri, tra la sconfitta a tavolino con il Latina Scalo Sermoneta e un ipotetico risultato utile al 'Comunale'."Si. Siamo venuti a Itri rimaneggiati, in emergenza. Ci siamo presentati in 16, con 14 giocatori della rosa. Abbiamo dovuto attingere dagli Allievi per allungare la panchina. Abbiamo fatto un buon approccio alla gara, siamo andati meritatamente in vantaggio, poi, l'incontro, almeno per i primi due gol avversari è stato nettamente falsato da decisioni arbitrali assurde. Regalati due rigori all'Itri in maniera incredibile. Loro sono stati bravi a metterla dentro, esaltarsi e portare a casa un risultato che è importantissimo. Noi ce la giochiamo nel prossimo weekend per il terzo posto. Spero che potremo fare bene e di recuperare tutti i giocatori che non erano presenti al Comunale".

Con questa sconfitta si riapre la lotta per il terzo posto?'Sì. La Pro Calcio ha vinto, quindi noi non dovremo sbagliare la prossima partita. Ci manca un punto per l'aritmetica. Ci auguriamo di conquistarlo contro la Boreale. Ripeto: sono amareggiato. Stiamo soffrendo la mancanza di diversi giocatori che hanno dato per certa la qualificazione alle fasi finali e hanno saltato gli allenamenti. Questo non è un bene. Nel calcio le motivazioni sono la cosa più importante che esiste. Noi nell'ultimo periodo le abbiamo perse. Cercheremo di recuperarle tutte in questa settimana".

A proposito di motivazioni, si può dire che a Itri siete caduti proprio per questo motivo?"Sicuramente si. Erano molto più agguerriti di noi. Dopo il 2-1 abbiamo mollato e non siamo soddisfatti. L'arbitro però c'ha messo del suo. Nel finale c'era un rigore nettissimo per noi che ci avrebbe permesso di riaprire la partita. Ci è stato negato anche questo, pazienza. Cercheremo di rifarci sabato per conquistare i punti utili per andare ai playoff"