Notizie
Categorie: UNDER 17 DIL. - Giovanili

Accademia, Uras carica: "Ora due partite da vincere"

Il tecnico del team di via di Settebagni parla in vista del match con il Monterosi, un avversario che è cambiato molto dall'andata



Piero Uras (©Lori)

La stagione entra nel vivo e l'Accademia Calcio Roma ha bisogno di premere sull'acceleratore. Dopo la pesante vittoria con la CSS Tivoli della scorsa giornata, i ragazzi di Piero Uras si preparano per affrontare una nuova sfida da cercare di vincere: c'è la trasferta in casa del Monterosi. Non sarà facile però. Ad eccezione della scorsa giornata, infatti, la squadra con mister Gagliardi, arrivato in corso d'opera, si è tolta diverse soddisfazioni, riacquisendo entusiasmo. È comunque un'Accademia in buona forma quella che arriva alla sfida, dopo il successo di domenica scorsa. "Siamo rimasti molto felici del risultato con la CSS Tivoli", ricorda con noi il tecnico Piero Uras, "perché venivamo da un mese complesso per febbri e acciacchi, culminato con le due partite con Lodigiani e Tor Tre Teste, dove purtroppo non siamo riusciti ad esprimerci, pur avendo comunque poco da pretendere contro quelle due corazzate. Contro la CSS Tivoli comunque siamo stati bravi, attenti, sapevamo che dovevamo dare una risposta importante sul campo e forse ci è mancato solamente l'atto conclusivo nel primo tempo. Nella ripresa avevamo notato che la CSS si era alleggerita sulle fasce e così ho messo dentro due classe 2004 e siamo riusciti così a sbloccarla per poi raddoppiarla". Sul momento attuale: "La squadra in generale sta crescendo, ne sono contento. Ho visto un poco di demoralizzazione dopo i due pesanti risultati con Lodigiani e Tor Tre Teste, ma penso che l'ultimo successo possa aver sciolto quell'amarezza. Sappiamo di avere davanti ora due gare fondamentali, con Monterosi e Villalba, dove in palio ci sono sei punti che vogliamo portare a casa per toglierci da questa situazione di classifica, anche perché le nostre rivali non staranno a guardare. Quindi prepareremo con impegno le prossime due gare con impegno e voglia. Il Monterosi? So che hanno cambiato tantissimo, il tecnico in panchina e diversi giocatori in campo... quindi dobbiamo metterci in testa che incontreremo una squadra diversa, da affrontare al massimo delle nostre possibilità".