Notizie

Allievi Fascia B Elite: ecco la Top 5+1 della 25ª giornata

Scopriamo i giocatori ed il tecnico che si sono maggiormente messi in mostra nell'ultimo turno di campionato



Come ogni martedì siamo pronti per un nuovo appuntamento con la nostra "Top 5+1 della settimana", la rubrica che premia i cinque classe 2001 e il miglior tecnico dell’ultimo turno del campionato Allievi Fascia B Elite. Chi sono i sei prescelti? Scopriamolo immediatamente!


Murasso (©Lori)

Murasso (Racing Club) Nel match più importante della stagione, i gialloverdi non sbagliano con il Certosa e festaggiano la salvezza matematica con un turno di anticipo. Protagonista della sfida Murasso: l'attaccante al servizio di Bianchi sblocca la gara con una bella conclusione dalla distanza che sorprende il portiere avversario, poi la chiude definitivamente con una rete da opportunista che gli vale la doppietta personale. Conclude il suo weekend di gloria andando a segno anche sotto età, seppur il suo gol non valga il successo.


Rodi (©Del Gobbo)

Rodi (Lodigiani) Non vorremmo essere troppo ripetitivi e infatti non troviamo più parole per descrivere le gesta del bomber della Lodigiani. Stavolta non uno, non due, bensì tre gol messi a segno nel delicatissimo scontro diretto playoff con il Tor di Quinto. Numeri surreali quelli di Vincenzo Rodi, salito nel frattempo a 30 centri stagionali, che ormai segna davvero in qualsiasi modo. Avevamo detto della voglia matta della Lodigiani di centrare il podio, e il bomber biancorosso sembra avere tutte le intenzioni di trascinare la sua squadra.


Miglio (©Pro Calcio Tor Sapienza)

Miglio (Pro Calcio Tor Sapienza) Dopo un primo tempo giocato sotto tono, la Pro Calcio Tor Sapienza aveva bisogno di una scossa nella ripresa per centrare un prezioso successo con il Campus Eur. La scossa l'ha data Matteo Miglio, entrato nei primissimi minuti della seconda frazione e andato subito a segno per il vantaggio locale. Partecipa all'azione che porta al raddoppio gialloverde, poi firma la sua doppietta personale chiudendo i conti per il 3-0


Svidercoschi (©De Cesaris)

Svidercoschi (Accademia Calcio Roma) La squadra di via di Settebagni non aveva e non ha più particolari obiettivi in questo finale di stagione, ma con l'Aprilia ha ottenuto il nono successo in campionato, condannando i pontini alla retrocessione. Man of the match Giacomo Svidercoschi, classe 2002, entrato nella ripresa e capace di decidere le sorti della gara da sotto età, a dimostrazione del suo grande talento. Prima si guadagna il penalty del 2-1, poi nel finale di gara, entrati nel recupero, segna il gol vittoria appena dopo il pareggio biancoceleste.


Oi (©shotsporti.it)

Oi (Ostiamare) Altro classe 2002 molto promettente e altro giocatore entrato in corsa nel recente turno di campionato, capace di spaccare la gara e deciderne le sorti in favore della sua squadra. Anche senza segnare. Il fantasista biancoviola va vicino al gol con una bella conclusione in contro balzo, poi partecipa attivamente all'azione che porta al gol vittoria dei suoi, servendo a Sibilio la palla dell'1-0.


Scaringella (©GazReg)

IL TECNICO Scaringella (Lodigiani) Il risultato più importante di giornata, indubbiamente, lo porta a casa la Lodigiani di Fabio Scaringella. Il Tor di Quinto sarà stato pure decimato a causa dell'utilizzo sotto età di molti 2001, ma il netto 3-0 inflitto ai rossoblu lascia poco spazio ad altre interpretazioni. Rodi è il dominatore assoluto della scena, ma i biancorossi padroneggiano il campo in lungo ed in largo, rischiando addirittura di rendere ancora più pesante il passivo. Ad una giornata dal termine della regular season, la Lodigiani deve vincere l'ultima con il Certosa e sperare che la Pro Calcio Tor Sapienza non vinca proprio con il Tor di Quinto, per accedere ai playoff.