Notizie
Categorie: C/5 Nazionali - Calcio a 5

Aniene, l’attesa è finita. Micheli: "Finalmente"

Il tecnco giallonero pronto per l'esordio in di oggi pomeriggio contro il Signor Prestito



Mauro Micheli (©Gazzetta Regionale)

La lunga attesa è finita, i leoni gialloneri tornano a ruggire. Oggi pomeriggio la Cybertel Aniene giocherà la partita numero uno dell’anno, contro il Signor Prestito CMB al Palasport di Salsomaggiore Terme nella seconda giornata dell’Opening Day.Dal 28 agosto ad oggi, sei settimane di lavoro per la Cybertel Aniene 20/21, la squadra di Mauro Micheli arriva alla prima giornata dopo un lungo ed intenso percorso precampionato fatto di sedute di allenamento quotidiane e test amichevoli.

L’esordio sarà speciale, sarà davanti alle telecamere di Rai Sport nella tre giorni della Divisione Calcio a cinque tutta dedicata alla serie A. Proprio sull’Opening Day, il mister Mauro Micheli sofferma la propria attenzione, un evento sensazionale con il quale l’intero movimento farà il suo “re5tart”: “Dopo una preparazione portata avanti con impegno e soprattutto dopo tanti mesi di attesa, siamo finalmente giunti alla prima giornata. Si respira un’atmosfera un po’ particolare quest’anno, purtroppo non ci saranno tifosi ad assistere alla gara ma il palcoscenico di questo Opening Day promette veramente spettacolo e personalmente non vedo l’ora che arrivi domani”.

Il mister Mauro Micheli nel suo staff continuerà ad avvalersi della collaborazione tecnica di Francesco Milani e del preparatore atletico, il Prof Gianluca Scacchi, ha ritrovato il preparatore dei portieri Daniele Di Stefano. New entry il fisioterapista Eithan Cousin. La squadra è in gran parte rinnovata, confermati Taloni, il capitano, Schininà il nuovo vice, Anas, Pilloni, Faziani, Kullani, tra i nuovi De Filippis che torna tra i pali, con i compagni di reparto Micoli e Ducci, quindi Battistoni, Cabeca, Raubo, Dani Fernandez, Genis, Dalla Valle, Biscossi. Una serie A tutta da scoprire, prosegue Micheli: “La nostra squadra è quasi totalmente rinnovata e inoltre, come avviene quando il numero delle pretendenti diminuisce, le difficoltà aumentano. La competitività del nostro roster e di quello dei nostri avversari la scopriremo solamente in campo. Indicativamente ciò che vogliamo fare è mantenere la categoria con meno patemi d’animo rispetto allo scorso anno e raccogliere più soddisfazioni possibili. Nel numero delle rotazioni la squadra è più pronta e questo ci consentirà durante la stagione di tentare in ogni partita di fare risultato”.

Appuntamento alle ore 17.25, sull’esordio conclude il mister: “Affronteremo una squadra che, come la nostra, è in gran parte nuova ed è allenata da un tecnico giovane e volenteroso. Mi aspetto una partita molto tattica e la sensazione è che possa rimanere in equilibrio fino alla fine”.