Notizie
Categorie: Calcio a 8

Audace Savoia, Barbagallo: "Stagione Calcio a 8 positiva a 360 gradi"

Il tecnico analizza il percorso della squadra al suo primo anno di attività, quarta in campionato e sconfitta soltanto in semifinale dalla Goldbet



Diego Barbagallo (©Vamos)

Si è interrotto soltanto in semifinale il cammino dell'Audace Savoia nella post season. I ragazzi di mister Barbagallo, dopo aver superato ai quarti la Mar Lazio di Fabio Petruzzi, sono stati battuti da una fortissima Goldbet perdendo il match d'andata e pareggiando al ritorno. Comunque un ottimo risultato dopo il 4° posto in campionato al primo anno di attività. Davvero non male per una squadra che ha inoltre portato avanti il doppio impegno con il calcio a 11 ricordando che a farne parte sono gli stessi giocatori del Montespaccato Savoia. Ad analizzare la stagione è proprio Diego Barbagallo, soddisfattissimo per come i suoi hanno interpretato l'intero campionato. “Quest'anno il calcio a 8 è stata una bellissima novità per tutti noi e se pensiamo che è stato il nostro primo anno in questo sport ci siamo davvero ben comportati. Abbiamo chiuso il campionato quarti in classifica e nelle fasi finali ci siamo arresi soltanto alla Goldbet, che reputo una grandissima squadra, probabilmente anche più forte della Lazio. Abbiamo fatto la nostra esperienza e ci siamo resi conto che il calcio a 8 è molto diverso rispetto al calcio a 11. Cambia soprattutto il modo di giocare. Col passare del tempo ci siamo calati nella parte ed abbiamo ottenuto le nostre belle soddisfazioni. Basti pensare che Mastrosanti e De Dominicis sono stati convocati in Nazionale ed anche Gallinucci è stato selezionato per i primi raduni. É stata un'esperienza formativa sotto tutti i punti di vista anche per me. Spero che tra qualche tempo anche in Italia questo sport diventi federale, sarebbe un'ulteriore possibilità anche a livello lavorativo per tantissimi ragazzi. Tornando alla nostra stagione, abbiamo avuto inoltre un solo espulso dall'inizio e ciò dimostra come per noi sia fondamentale il rispetto per l'arbitro e per i nostri avversari. Sotto questo profilo mi reputo un po' come un educatore. Sono soddisfatto di ciò che abbiamo fatto e il prossimo anno ce la giocheremo ancora di più, magari arrivando in finale”. Conclusa la regula season, l'Audace Savoia tornerà in campo dal 19 al 22 giugno per la Marco Aurelio Cup alla Dabliu, un torneo internazionale e di assoluto prestigio. In quest'ottica Barbagallo afferma: “Vedremo cosa succederà, di sicuro sarà un'altra esperienza che ci farà crescere ancora. Mi piace e ci piace metterci in gioco, dunque non resta che preparaci al meglio per questa importantissima manifestazione”.