Notizie
Categorie: UNDER 17 DIL. - Giovanili

Aurelio, Calà: "Fondamentale cercare di essere positivi"

Il tecnico della compagine del Don Calabria ricorda la stagione sino allo stop e invita i ragazzi a rispettare le regole



Calà

È stato un buon mese quello che ha preceduto lo stop al campionato per l'Aurelio di mister Calà, dove aveva conquistato diversi risultati utili consecutivi. Un'inversione di tendenza, frutto della crescita avuta dal gruppo, rispetto all'inizio di campionato, come ci racconta mister Calà. "Sì, devo dire che l'inizio si stagione non è stato positivo per noi. Abbiamo subìto tre sconfitte nelle prime tre partite, ma avevamo preventivato qualche difficoltà in più nella prima parte del campionato, essendo la nostra squadra quasi completamente rinnovata. Avevamo bisogno di tempo e lavoro per poterci amalgamare. E così è stato: sono arrivate diverse vittorie e risultati positivi, sempre contro le nostre dirette rivali, la squadra ha iniziato a carburare e ad andare in crescendo e devo dire che anche contro le big del girone, pur soffrendo a volte, non abbiamo mai sfigurato". L'ultima partita disputata ha visto l'Aurelio pareggiare con l'Etruria. "L'ultima in classifica sì. Campo ostico, loro affamati di punti: non è stato semplice. È venuta fuori una gara dura, abbiamo preso un punto pur meritando forse qualcosa in più. I ricordi più belli della stagione? Senza dubbio la partita con l'Aranova e quella con la Vis Aurelia: due prestazioni importanti contro due s quadre molto organizzate". Attualmente, l'emergenza Coronavirus ha interrotto tutto. "Sì, il momento è difficile. Bisogna avere molta pazienza, fiducia. Chiaro che per i ragazzi non è facile stare rinchiusi in casa: abbiamo fornito loro comunque un programma da svolgere e ci sentiamo spesso, cercando per quanto possibile stare in contatto. Un invito che faccio a loro è di stringere i denti, di tener duro, di rimanere dentro casa, con la speranza che il prima possibile finisca tutto questo, in modo da riprendere il nostro lavoro all'aperto. Ma tutto questo ora conta poco, bisogna essere bravi a seguire le indicazioni che ci danno. L'umore è basso ma dobbiamo cercare di essere positivi e ottimisti".