Notizie
Categorie: Altri sport

B- Lazio, un inizio sontuoso: Pontedera travolto

Prima giornata da urlo per la formazione di Seleman che torna dalla trasferta in Toscana con 3 punti e 10 gol segnati



PONTEDERA-LAZIO WOMEN 1-10


PONTEDERA Sacchi, Rizzato, Sidoni, Tramonti, Iannella, Dantoni, Maffei, Pantani, Del Prete, Sacchi, D'Alessandro (23' Catastini) PANCHINA Mazzella, Carrozzo, Terreni, Consoloni, Demima, Iannetti ALLENATORE Ulivieri

LAZIO WOMEN Guidi; Colini, Pezzotti, Lipman (65' Vaccari), Cuschieri (63' Mattei), Martin (65' Palombi), Castiello, Clemente (63' Berarducci), Di Giammarino, Gambarotta, Visentin (63' Cianci) PANCHINA Natalucci, Savini, Pittaccio ALLENATORE Seleman

MARCATRICI 30', 35', 48' Martin (L), 38' Dantoni (P), 51' Cuschieri (L), 63'  Visentin (L), 70' Palombi (L), 80' Gambarotta (L), 91' Mattei (L), 94' Vaccari (L), 95' Cianci (L)


L'esultanza della Lazio ©sslazio.itUn inizio con il botto, quasi irreale: un messaggio forte e chiaro a tutte le squadre del campionato. La beffa dell'algoritmo non ha placato la fame di Serie A della Lazio Women. Per info, chiedere al Pontedera. Le ragazze di Seleman hanno infatti aperto il campionato di Serie B 2020/2021 con un 1-10 a domicilio. Una gara indirizzata dall'inizio e dilagata nella ripresa, con il nuovo acquisto Martin che si è preso la scena debuttando in biancoceleste con una tripletta. Prima con gol anche per Cuschieri e conferme di una vena realizzativa rimasta intatta anche per il duo Visentin-Palombi. Dieci reti che portano anche le firme di Gambarotta, Mattei, Vaccari e Cianci. La Lazio ha le idee chiare sul proprio obiettivo: il Cittadella, prossimo avversario di domenica al Fersini, è avvisato.

Un inizio che ha ovviamente soddisfatto anche il responsabile della Lazio Women Mauro Bianchessi, il quale è intervenuto ai microfoni di sslazio.it: "Buona vittoria, anche con un punteggio importante: ma è solo la prima gara e il percorso è ancora lungo. Bisogna avere più attenzione perché si è subito un gol evitabile. Piedi ben piantati a terra e pensiamo a domenica prossima"