Notizie

Bouah, futuro lontano da Roma? L'esterno piace al Bologna

Per il classe 2001 l'esperienza in giallorosso sembra ormai conclusa, su di lui l'ex ds Walter Sabatini



Bouah in azione © De Cesaris

Come anticipato nell’edizione cartacea di lunedì 27 luglio, le strade tra Devid Bouah e la Roma sembrano sia destinate a separarsi per diverse ragioni. Nonostante i due infortuni al ginocchio l’esterno classe 2001 adesso ha recuperato la miglior condizione fisica ma Paulo Fonseca continua a non tenere considerazione di lui. Il cambio di modulo del tecnico portoghese (da 4-3-3 a 3-4-2-1, ndr) , tra le altre cose, potrebbe valorizzare al meglio Bouah che avrebbe così la possibilità di agire a tutta fascia con meno compiti difensivi. E se da una parte è vero che Bruno Peres sia diventato un altro giocatore rispetto a quello visto negli ultimi anni, è anche vero che uno scorcio di gara poteva tranquillamente essere dedicata al giovane terzino. Invece, almeno per il momento, nel post lockdown nemmeno una convocazione in prima squadra. Il percorso di Devid Bouah nel settore giovanile è certamente concluso, il ragazzo è pronto per il calcio dei grandi, e con ogni probabilità verrà girato in prestito. Adesso resta da capire quale potrebbe essere la sua destinazione. Nelle recenti settimane il Bologna ha mostrato un certo interesse per lui, una strada già percorsa da Gianmarco Cangiano la scorsa estate quella verso l’Emilia. Senza dimenticare che nel club felsineo agisce Walter Sabatini, ex direttore sportivo proprio della Roma. Inoltre, nella giornata di ieri l’agente di Bouah, Diego Tavano, si è recato nella sede rossoblu. Anche se non è certo che la visita sia legata al trasferimento dell’esterno capitolino in Emilia Romagna, come si suol dire: un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova...