Notizie
Categorie: Altri sport

C - Cisterna supera Roma Centro: 2° posto al sicuro

A tre giornate dalla fine la formazione pontina è in piena corsa per un piazzamento in alto nella classifica del girone



ROMA CENTRO – OMIA VOLLEY 1-3

ROMA Claudia Barlacchi, Valentina Barlacchi, Milena Canali, Valentina Esposito (L2), Arianna Freda (L1), Giulia Gargano, Ione Ianniruberto, Letizia Masi (C), Lucrezia Sabelli, Miriam Somma, Cecilia Taverna, Francesca Trapasso, Sonia Ariosto

CISTERNA Martina Ambrosino (L2), Arianna Bottan, Sofia Cerasti, Lara Dal Canto, Damiana Di Mario, Asia Fanella, Laura Mazzitelli, Natascia Negri, Noemi Noschese, Sabrina Setini (C), Alice Stevanella, Denise Zompatori (L1)

Esulta Cisterna

L’Omia ritorna dalla trasferta di Roma con i tre punti vittoria, vincendo per tre set a uno la terzultima giornata del campionato di Serie C, la sfida con Roma Centro. Ancora due giornate alla fine del girone di ritorno con le cisternesi seconde in classifica.Gara che ha visto subito in vantaggio le pontine, che chiudono il primo set con il punteggio di 22-25, Roma Centro prova a rispondere e riesce ad ottenere il secondo parziale (25-21). La replica dell’Omia Volley non lascia scampo alle romane, che non riescono a raggiungere la doppia cifra nel terzo e quarto set (9-25; 8-25).Il rendimento della squadra di Cisterna è da grande squadra, la tenuta fisica e mentale sta dando meritatissime soddisfazioni. Il carattere del gruppo sarà importante in vista dei playoff e sarà importante detenere il secondo posto in vista degli accoppiamenti con le squadre dell’altro girone.La classifica vede Roma 7 al primo posto con 61 punti e, tranne imprevisti nelle ultime due giornate, chiuderà nella posizione più alta il girone, con conseguente promozione diretta. L’Omia è a 56 punti ed al secondo posto con Margutta che insegue a 53, al quarto c’è Fenice Pallavolo (47), ma tallonata da Union Volley (44).Il girone A ha dato vita ad un’ appassionante stagione. A due giornate dal termine alcune squadre sono ancora in corsa per i playoff, segno che c’è stata battaglia e tanto agonismo per tutto l’anno. Siamo alle battute finali e ci sarà bisogno di tenere cariche le batterie.