Notizie

Campoverde, Roberto Andreozzi suona la carica

L'allenatore in seconda del team gialloverde fa il punto della situazione in vista del tour de force che attende la squadra



Non ci ha messo molto tempo il Campoverde a rifarsi dall'inaspettata sconfitta patita contro il Real Velletri, i ragazzi di mister Antonelli infatti sono subito tornati a fare quelle che gli riesce meglio, ovvero vincere, rifilando un secco 2-0 alla Virtus Divino Amore. "Contro il Real Velletri è stato uno scivolone" è l'opinione dell'allenatore in seconda dei gialloverdi, Roberto Andreozzi "una partita iniziata male con il loro goal del vantaggio nei primi minuti e proseguita peggio con pali vari ed altre situazioni sfortunate, ma detto ciò bisogna ammettere che da parte nostra non c'è stata una prestazione memorabile. I ragazzi hanno accusato il ko, per tutta la settimana lo staff ha cercato di galvanizzarli ed i risultai alla fine si sono visti: domenica contro la Virtus Divino Amore la squadra ha interpretato la gara alla perfezione, ci ha messo tanta grinta e tanta voglia di vincere, e così ci siamo presi meritatamente i tre punti. Perché se non ci metti la voglia non arrivi da nessuna parte".Il Campoverde esulta dopo una vittoria ©aprilianews.itIl Girone F è ricco di squadre dal grande potenziale, e forse ad inizio stagione non molti avrebbero indicato il Campoverde come favorita alla vittoria finale. Andreozzi è dello stesso avviso: "Onestamente non ce lo aspettavamo, ma una volta terminato il girone d'andata ed avendo incontrato tutte le squadre del girone, abbiamo iniziato a crederci. Ci sono numerose realtà ben attrezzate, la Play EUR è forse quella che ci ha fatto la miglior impressione, è una compagine quadrata ricca di elementi provenienti da categorie superiori. Ma noi non temiamo nessuno". Ora arriva il bello, i gialloverdi dovranno incontrare praticamente tutte le inseguitrici una appresso all'altra, e questa serie d'incroci deciderà molto probabilmente il campionato: "Dopo Pasqua torneremo in campo per il derby contro la Virtus Nettuno" conclude Andreozzi "poi incroceremo tutte le altre. Però avremo un piccolo vantaggio, dato che sia contro il Fonte Meravigliosa che con la Play EUR giocheremo sul nostro campo. Le sensazioni sono ottime, la squadra è in salute e non vediamo l'ora di ritornare a giocare".