Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Casal Barriera, Damiani: "Primo obiettivo la salvezza"

Il tecnico dei gialloverdi fa il punto in vista dell'esordio stagionale: "Girone tosto, starà a noi dimostrare chi siamo"



Damiani

Ultima settimana di preparativi al Casal Barriera in vista dell'esordio stagionale, domenica a Casal del Marmo, contro l'Astrea nel primo turno di Coppa Italia. La formazione di Alessandro Damiani sta limando gli ultimi accorgimenti e poi sarà di nuovo il campo, finalmente, a parlare. Il tecnico approccia così alla tanto attesa ripartenza: “Il campo ci è mancato, ci sono mancati i ragazzi e tutto ciò che riguarda l'ambito sportivo. Non vediamo l'ora di riprendere a giocare la domenica”. Sarà un Casal Barriera che nella campagna acquisti ha trovato giocatori importanti e che possono dare quel qualcosa in più in termini di esperienza. “Insieme al “vecchio” gruppo – prosegue Damiani – abbiamo avuto il piacere di aggiungere giocatori come Fiacco, che avevo al Pro Roma, De Santis, che conoscevo già molto bene, e Morici. Matteo è stato per me un'autentica sorpresa, un ragazzo serio, un professionista a 360 gradi, il classico giocatore che può darci una grandissima mano. Lo scorso anno eravamo una delle squadre complessivamente più giovani, quest'anno abbiamo inserito giocatori esperti e che ci aiuteranno sicuramente a crescere, soprattutto in campo. Avranno una bella responsabilità”. Il tecnico analizza poi il difficilissimo girone A: “Per logica probabilmente ci aspettavamo di finire nel B ma nessun problema, siamo qui per cercare di fare bene e di raggiungere prima di tutto la salvezza. Ci sono squadre molto attrezzate e che hanno investito tanto per puntare a vincere. Noi penseremo ad arrivare il prima possibile alla salvezza. Il presidente si aspetta da noi il massimo, è un vincente ed è normale che sia così. Starà a noi farci trovare pronti e raggiungere gli obiettivi prefissati”. Infine un pensiero per i Warriors. “Il Casal Barriera sono loro, noi dobbiamo soltanto onorare la maglia, ce la metteremo tutta per farli divertire e se possibile farli esultare”.