Notizie

Casilina, Battistelli: "Che rimpianti per la sfida con la Semprevisa"

L'esterno rossoblù torna sulla sconfitta di domenica e si prepara al aValle Martella



Francesco Battistelli

Sembrava essere nata sotto una stella giusta la sfida interna della Prima categoria del Casilina contro la Semprevisa. Invece per i ragazzi di mister Marco Piccirilli è arrivato un k.o. probabilmente ingiusto per quello che si è visto. "Avremmo meritato di allungare la striscia utile che si era aperta con le due vittorie precedenti – dice il difensore esterno classe 1997 Francesco Battistelli – Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, andando in vantaggio grazie ad una bella rete di Taglienti dopo una combinazione con Carboni. Poi abbiamo limitato i rischi al minimo, mentre nella seconda parte di gara è arrivata l’espulsione ingiusta comminata a Ponzo e poi anche un rosso proteste ad un giocatore avversario. Lì ci siamo abbassati un po’ troppo, ma non c’era la sensazione che ci sfuggisse la partita e invece nel finale, in pochi minuti, abbiamo subito le due reti che ci hanno condannato". Il Casilina rimane all’ultimo posto del girone F, ma la classifica è cortissima tanto che i capitolini sono ad appena quattro punti dalla salvezza diretta. "Il fatto di dover inseguire ovviamente non è una condizione ideale, ma abbiamo commesso qualche errore e ci ritroviamo in una situazione di classifica che comunque non meritiamo. Il gruppo, però, è tutt’altro che abbattuto e anzi è convinto di poter risalire la china al più presto". Il prossimo turno segnerà l’inizio del girone di ritorno con i ragazzi di Piccirilli che avranno un nuovo match casalingo da affrontare. "Ospiteremo il Valle Martella capolista che tra l’altro arriva dalla recente sconfitta di Monte Porzio. Troveremo un avversario sicuramente arrabbiato e di qualità, come dimostrato già all’andata in cui però riuscimmo a tenergli testa uscendo dal campo con una sconfitta di misura. Siamo una squadra capace di tutto nel bene e nel male, quindi il risultato è aperto ad ogni soluzione". Battistelli, che nasce centrocampista e che è al secondo anno di Casilina, si è ormai adattato al nuovo ruolo. "Giocare da esterno difensivo mi piace abbastanza e in ogni caso sono a disposizione del mister e del gruppo disimpegnandomi dove serve".