Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Cavese, Mazza precisa: "Si è trattato di una rinuncia, non dimissioni"

Il tecnico che avrebbe dovuto guidare i biancocelesti nella prossima stagione spiega i motivi della scelta



Paolo Mazza

Ore caldissime queste per la panchina della Cavese che, dopo l'addio prematuro di Paolo Mazza, è alla ricerca di un degno sostituto. Intanto, l'ex allenatore della Lepanto ci tiene a puntualizzare sulla separazione con il club di patron Pasquazi. "Vorrei specificare che non si è trattato di dimissioni vere e proprie, non avevo firmato e la stagione non era ancora iniziata. Piuttosto parlerei di una rinuncia, che è stata dettata sostanzialmente da problemi di orari. Ringrazio il presidente e il direttore Guidi per l'opportunità che mi avrebbero dato in un anno così importante per tutta la società. Il progetto mi piaceva molto ma purtroppo ho dovuto fare un passo indietro non potendo garantire la mia presenza quotidianamente".