Notizie
Categorie: UNDER 17 DIL. - Giovanili

Ciampino, Di Cori ai suoi 2003: "Vi porterò sempre con me"

L'allenatore rossoblù dedica una bellissima lettera ai suoi ragazzi dopo l'esaltante stagione vissuta insieme



Come ormai noto, il consiglio federale ha imposto lo stop definitivo ai campionati dilettantistici italiani. Giulio Di Cori, tecnico dell'Under 17 Elite del Città Di Ciampino, ha voluto omggiare i suoi ragazzi con una bellissima lettera, parole piene d'amore e di passione dopo una cavalcata incredibile, fermata sul più bello. Di seguito il saluto dell'allenatore ai suoi 2003:


Ciampino, mister Di Cori ©Torrisi

"Ci sono vittorie e vittorie, facciamo fatica noi a capire questo. C’è la vittoria che rimane negli almanacchi e un’altra che rimane nella mente di tutte le persone, anche di chi non è tifoso di quella squadra! Ecco, oggi vi voglio raccontare la storia di una vittoria particolare, per tanti versi e soprattutto per il momento storico con cui tutti noi abbiamo dovuto fare i conti. Il merito, la bellezza, l’emozione, lo spettacolo, il divertimento, il vincere: mi piace pensare che tutti erano convinti che eravamo una delle squadre più forti. 11/03/2020 o giù di lì... Si ferma il calcio, si ferma tutto, si ferma il mondo. E da lì mi piace pensare che comincia o meglio continua un altro campionato, il nostro campionato (perché da quel giorno non sarà più come prima). Primi in classifica dalla 6ª giornata di andata con 51 punti a pari merito con la Tor Tre Teste ma con il vantaggio di avere lo scontro diretto a favore. Permettetemi di dirlo: è solo un gioco, un sogno ad occhi aperti che voglio pubblicare per rendere omaggio ad un gruppo di ragazzi meraviglioso che stava cercando di riscrivere la storia. Che non me ne vogliano presidenti, direttori sportivi, allenatori, ragazzi e addetti ai lavori: è solo un sogno, il mio! La tensione con il passare delle settimane cominciava a farsi sentire sulla testa dei ragazzi, ma se chiudo gli occhi vedo ancora la consapevolezza della mia squadra di essere diventata forte. Allora ricomincio! E mi piace immaginare un finale di stagione, fatto di 7 giornate, ricco di emozioni e colpi di scena, di partite entusiasmanti e scontri avvincenti, di vittorie e di sconfitte, di conferme e ribaltamenti. Arrivare comunque in fondo a questo percorso lì dove ci siamo fermati tutti, da primi! Emozioni, festeggiamenti, incredulità, paura e la consapevolezza di pensare che ancora non era finita. Due giorni e via: testa e cuore pronti a rimettersi in gioco in vista dei play off. Semifinale secca in casa, giornata di sole, tribune gremite come non lo sono mai state al Superga di Ciampino. Cuore in gola, emozioni forti, ma la storia continua... Manca ancora un ultimo sforzo per realizzare il vostro tanto desiderato e sudato sogno, manca l’ostacolo più duro, quello contro le vostre paure di volare. Lo stadio sceglietelo voi: finalissima regionale, si assegna il titolo, quello che sogni lavorando un anno intero (magari solo un anno!). Apro la porta, vedo lo scenario mozzafiato, ho il cuore in gola, la testa immersa in mille pensieri. Guardo la gente che ho intorno, guardo i miei ragazzi e sono sereno, mi giro verso le tribune e vedo una marea di gente, la nostra, e sono fiero e orgoglioso del percorso che ho fatto con i miei ragazzi. Chiudo gli occhi ancora una volta, per l’ultima volta. Il finale lo lascio a Voi, a me piace finire il sogno da solo! Grazie ragazzi, grazie di cuore, grazie di tutto, grazie per avermi regalato ancora una volta una gioia immensa. Vi porterò sempre con me.

Mister Giulio Di Cori"