Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Civitavecchia, Scorsini: "Bravi sin dai primi minuti di gioco"

Il tecnico dei nerazzurri torna sull'importantissima vittoria di Pomezia contro l'Uni. C'è ancora una piccola speranza di salvezza diretta



Marco Scorsini (©De Luca)

Il Civitavecchia batte l’Unipomezia con una rete di Manuel Vittorini (e chi se non lui) ed ora, a 2 giornate dalla fine del campionato, può intravedere il “miracolo” costruito, da Marco Scorsini e dai suoi ragazzi, con una perseveranza sbalorditiva. I nero azzurri pregustano il play-out da vivere a La Cavaccia di Allumiere il 19 Maggio: per come si era messa la stagione è una vera e propria impresa. Attenzione però, il Civitavecchia ha anche una possibilità, seppur poco concreta, di evitare lo spareggio. Se i tirrenici racimolano 6 punti nelle ultime due gare, il Ronciglione United perde con Valle del Tevere e Montalto e, l’Atletico Vescovio chiude non oltre quota 33 sarà salvezza diretta per la Vecchia. Sarebbe lo scenario ideale per i civitavecchiesi  che, in tal caso, da tredicesimi, avrebbero gli otto più uno punti di vantaggio sulla 16^: il salvacondotto insomma per evitare i play-out condannando la terz’ultima (il Ronciglione in questo frangente) alla retrocessione diretta. “A Pomezia - racconta Marco Scorsini tecnico del Civitavecchia - siamo stati bravi sin dai primi minuti, potevamo segnare in 2 circostanze poi anche l’Unipomezia ha avuto una palla goal prima della stoccata vincente da parte di Manuel Vittorini”. La compagine di mister Grossi ha onorato molto bene l’impegno ma il Civitavecchia ha mostrato compattezza e solidità nel momento sicuramente più importante della stagione. “Questa trasferta - prosegue Scorsini - celava insidie notevoli ma i ragazzi sono stati bravi ed intelligenti in diverse fasi di gioco contro un’avversario ben messo in campo e voglioso di sfoderare una buona prestazione dinanzi al proprio pubblico”. A questo punto della stagione contano le motivazioni e, la Vecchia, rispetto all’Unipomezia battuto ieri ed al Villalba atteso il 5 Maggio a La Cavaccia, ne ha senza dubbio di più. “Si - conclude il noto tecnico che vive a Ladispoli - adesso dopo aver raccolto punti molto preziosi a Pomezia mi aspetto una grande prestazione dei ragazzi anche contro il Villalba ad Allumiere dove, troppo spesso, non siamo stati lucidi e cinici come invece riusciamo ad essere in trasferta”.