Notizie
Categorie: Altri sport

Di Stefano trionfa a Roma "Voglio prendere la cintura nera"

L'atleta di Frascati ha vinto nella categoria Senior 60 chili grazie a tre incontri di ottimo livello



Moraci, a sinistra, e Di Stefano

Un’altra ottima prestazione per Federico Di Stefano. Dopo lo splendido terzo posto nel trofeo internazionale Città di L’Aquila, l’atleta della Judo Frascati (tornato in questa stagione nel club tuscolano dopo una inattività di sei anni) si è ripetuto nello scorso fine settimana nell’impianto capitolino del PalaGelsomini per il "Primo trofeo di Roma - Gran Premio di primo, secondo e terzo dan", conquistando un bel primo posto nella classe Senior (categoria 60 chili). Una prestazione autoritaria, senza sbavature e di ottimo spessore tecnico: "Ho disputato tre incontri – racconta Di Stefano – Nel primo ho vinto per ippon, nel secondo ho avuto la meglio grazie a due wazari e nel terzo e decisivo incontro ho prima fatto un wazari e poi ho chiuso i giochi con una immobilizzazione dell’avversario di turno che tra l’altro era arrivato terzo a L’Aquila come me, anche se non ci eravamo affrontati in quell’occasione. Non mi aspettavo di poter vincere, ma le sensazioni alla vigilia della gara erano buone e pensavo di poter fare bene”. Di Stefano non sembra per nulla avere accumulato la “ruggine” di sei anni di inattività: “Sono tornato ad allenarmi a settembre e lo sto facendo con grande determinazione, seguendo i consigli del maestro Nicola Moraci. Sei anni fa ero più discontinuo e ora mi sto prendendo delle piccole rivincite anche se la strada è lunga: di sicuro oggi sono decisamente più maturo e mi sto allenando con un’altra testa”. Di Stefano fissa gli obiettivi della sua “prima” stagione dopo il ritorno all’attività: “Cercherò di partecipare al maggior numero di gare possibili anche per conquistare i punti necessari per prendere la cintura nera che è il mio primo pensiero al momento. Per il resto non voglio pormi limiti: valuteremo assieme al maestro Moraci quali saranno gli appuntamenti salienti della stagione a cui essere presente e poi vedremo quali saranno i risultati”.