Notizie
Categorie: Giovanili

Empire, Alfredo Di Vasta "Abbiamo voglia di imporci"

La stagione biancoverde sta per finire. Tra aspirazioni e bilanci il ds fa il punto



Il ds Di Vasta

“L'Under 14 del gruppo misto 2005-2006 ha vinto giocando discretamente, un successo che ci voleva, mentre l'Under 15 di Corridori ha vinto 8-0 con il Tolfa ed ora punta assolutamente al terzo posto, un nostro obiettivo. Questa squadra tecnicamente ha tutte le carte in regola per poter arrivare tra le prime tre, questo potrebbe anche favorirci poi in estate nel momento dei ripescaggi, ma ci penseremo a tempo debito. L'Under 16 invece ha perso 1-0 a Trigoria, dopo una grandissima prestazione. Brucia perché a questi ragazzi sempre ben messi in campo e con tanta voglia di fare, manca sempre quel qualcosa in più per uscire soddisfatti dal campo”. Questo il quadro dell'Empire nell'ultimo fine settimana, con Alfredo Di Vasta che proprio da questi risultati traccia la strada per l'Empire che sarà “Tra poco ci saranno dei raduni per le categorie 2003, 2004, 2005 e 2006. Li faremo nel nostro centro, per programmare l'anno venturo. Abbiamo voglia di crescere ed abbiamo voglia di imporci, sperando magari di ottenere una categoria Regionale. Ci proveremo fino all'ultimo. Abbiamo voglia di fare un grandissimo gruppo 2006 e di rinforzare quello dei 2005 per vincere il campionato. I raduni vanno proprio in questa direzione. Per quello che riguarda i 2006 vogliamo inserire 10-12 ragazzi, mentre per i 2005 vogliamo trovare 3-4 giocatori per aumentare il tasso tecnico in una squadra che ha già grandissime qualità. Per l'Under 16 invece dobbiamo fare un ragionamento diverso. Loro hanno bisogno di un bel sostegno, invitiamo i ragazzi quindi ad avvicinarsi a noi. Non abbandoneremo questa categoria, ma vogliamo rinforzarla per creare qualcosa di importante, all'insegna della serietà e della voglia di emergere. Molti ragazzi del gruppo hanno dimostrato di volercela fare, con costanza negli allenamenti e con prestazioni importanti. Altri invece lo hanno fatto un po' meno. Un andamento delle cose che vogliamo assolutamente cambiare, uniformando l'andamento delle categorie, con un unico obiettivo: fare un grande campionato. Il profilo di ragazzo che quindi ci interessa è un ragazzo che si sappia prendere le proprie responsabilità a seconda delle fasce d'età. Anche se dal punto di vista tecnico dovesse avere qualche pecca, sicuramente con la metodologia di allenamento che ci contraddistingue riuscirà a crescere e ad essere funzionale ai grandi obiettivi che ci stiamo prefissando. Un ragazzo serio, che ha voglia di lavorare. Noi offriamo oltre alla crescita calcistica anche quella umana. L'Empire è sempre vicina ai ragazzi dal primo all'ultimo, assistendoli anche nei momenti extra calcistici, perché collaboriamo molto anche con i genitori. In questa stagione abbiamo aiutato diversi ragazzi anche nel percorso scolastico. Con il nostro intervento abbiamo visto dei miglioramenti anche in quel senso. Ragazzi che magari zoppicavano un po' col nostro intervento e del 'dio calcio' hanno fatto dei passi importanti in avanti. Questo grazie al metodo e a qualche premio. I genitori sono rimasti soddisfatti anche proprio di questo”.