Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

EURO 2016, stasera l'Italia torna in campo contro il Kazakistan

Tutto pronto per i quarti di finale, Patias richiama alla massima attenzione: "Sarà una partita durissima"



Alessandro Patias ©CASSELLA/Divisione Calcio a cinque

Sono trascorse poche ore dalla splendida vittoria contro la Repubblica Ceca, ma è già tempo di preparare un'altra partita a UEFA Futsal EURO. Di fondamentale importanza, che visto che vale un posto tra le prime quattro d'Europa. La Nazionale italiana affronta domani all'Arena Belgrado il Kazakistan nell'ultima sfida dei quarti di finale, raggiunti grazie alla vittoria del Gruppo D con le due splendide prestazioni contro Azerbaigian prima e Repubblica Ceca poi.
I campioni d'Europa in carica si presentano a questo incontro con un biglietto da visita di due vittorie su due, dieci gol fatti e nessuno subito. Ma come ha ricordato il c.t. Roberto Menichelli, non sarà semplice affrontare un Kazakistan che ricorre per larghi tratti delle partite al "cinque contro quattro", avanzando costantemente il suo portiere Higuita. Un'avversaria che ha perso di misura contro la Russia e ha battuto nettamente la Croazia, contro cui gli Azzurri hanno un unico precedente: un successo 8-0 nel 2008 in occasione delle qualificazioni per il Mondiale in Brasile.
A prendersi la scena, contro la Repubblica Ceca, è stato Alessandro Patias, autore di un meraviglioso gol di tacco che sta facendo il giro del web con migliaia di condivisioni. "Ma ho avuto anche un po' di fortuna – dice Patias –. Ho fatto un bel movimento e Lima mi ha dato una bella palla: sono contento di aver segnato un gol che non capita sempre di fare, ma soprattutto per la vittoria e la qualificazione della squadra". Con due vittorie in due partite, la squadra di Roberto Menichelli arriva ai quarti di finale con la massima fiducia: "Ma occhio al Kazakistan – prosegue Patias –. Sono una squadra che attua un gioco particolare: sarà una partita durissima, dobbiamo prepararla al meglio per raggiungere il prossimo obiettivo che è la semifinale".
Italia ©CASSELLA/Divisione Calcio a cinqueQuesta mattina i giocatori saranno impegnati in un circuito nella palestra dello Hyatt Regency, l'albergo di Belgrado in cui alloggiano, e hanno lavorato; nel pomeriggio invece è prevista una sessione di allenamento che sarà gioco forza leggera, visto l'impegno di ieri e i quarti di finale di domani. "Il Kazakistan ha nel blocco del Kairat Almaty un'arma pericolosa, incontriamo giocatori che hanno vinto due volte la Uefa Futsal Cup", ha detto Menichelli parlando dei prossimi avversari, "Il portiere di movimento? Dovremo trovare una soluzione al problema - conclude - loro hanno avuto tre giorni per riposarsi, noi uno. E non sarà uno scherzo…". Questa Italia, infatti, fa tremendamente sul serio.