Notizie

Fallimento Napoli, il Milan ritorna: l'analisi dei verdetti

Il consiglio federale FIGC ha deliberato le decisioni finali sui campionati di Primavera 1 e 2



Una stagione inimmaginabile sotto tutti i punti di vista, dalle nostre vite al mondo del calcio, stravolti come non mai. Dopo lo stop bisognava decidere come concludere l'annata e così il consiglio federale FIGC ha deliberato le scelte sui campionati di Primavera 1 e 2, stabilendo quindi gli esiti finali delle due competizioni. 


Atalanta, è il secondo tricolore consecutivo!

L'Atalanta esulta nel match contro la Roma ©Torrisi

Ormai è chiaro a tutti, la Dea sta crescendo a dismisura: dall'armata condotta da Gian Piero Gasperini a tutto il settore giovanile, il mondo Atalanta si sta facendo apprezzare da tutta Italia e non solo. Capitan Papu Gomez e compagni continuano a far sognare la città di Bergamo, dopo tanto dolore patito negli ultimi mesi. Il 12 agosto l'appuntamento con la storia per un quarto di finale da brividi contro il PSG. Perchè stiamo parlando della prima squadra e non della Primavera? Semplicemente perchè scendendo nel vivaio cambiano età e interpreti, ma la sostanza resta la stessa: con dedizione e passione l'Atalanta ha costruito un proprio modello, riconoscibile e riconosciuto. Dalla prima squadra all'Under 15, le formazioni nerazzurre giocano bene, entusiasmano e divertono, il secondo Scudetto consecutivo della Primavera è solamente l'ennesima certificazione di un lavoro certosino da parte del club. Organizzazione, appartenenza e valorizzazione dei giovani sono i punti cardine a cui Antonio Percassi non vuole rinunciare. 


Disastro Napoli, Chievo Verona e Pescara deludenti.

Uno scatto di Roma-Napoli dello scorso anno ©De Cesaris

Se lo scorso anno i partenopei sono riusciti ad evitare il peggio raggiungendo la salvezza grazie al +5 sulla terzultima, questa stagione non ha lasciato scampo agli "scugnizzi" azzurri. Un'annata da dimenticare per il Napoli, iniziata male e finita peggio. Si ripartirà dalla Primavera 2, ma va certamente invertito un trend piuttosto negativo per una società che vanta delle under di grande qualità, una prima squadra sempre in lizza per obiettivi importanti ma che non riesce ad imporsi con la Primavera. Non sono state da meno Chievo e Pescara, con la piccola "attenuante" di essere società di Serie B (anche se in piena lotta per tornare in A, parlando di prime squadre ovviamente), discorso ben diverso da quello del Napoli. 


Il ritorno del Diavolo, il volo dell'Ascoli

Esulta il Milan, foto d'archivio ©De Cesaris

Un anno di purgatorio, un anno che sotto certi aspetti è anche servito al Milan per ricapitolare le idee. La formazione rossonera ha centrato subito la promozione avendo dominato il girone B di Primavera 2. Le inseguitrici hanno invano tentato di mantenere il passo del diavolo che però nel momento clou del campionato ha innestato la quinta consolidando il primato. Nell'altro raggruppamento invece, vale a dire l'A, a sbarazzarsi della concorrenza ci ha pensato l'Ascoli, dando vita ad una stagione stellare che ha riportato i bianconeri nella massima categoria. Un vero e proprio volo quello della compagine marchigiana, iniziato il 14 settembre grazie all'1-3 sul campo del Livorno e conclusosi con il taglio del traguardo: la Primavera 1


Festeggia anche la Spal

©SPAL

Era il 18 maggio 2019 e a Formello gli estensi si giocavano la promozione nella massima serie contro la Lazio. Non partivano certo da favoriti nel match del Mirko Fersini, ma la formazione emiliana ci aveva iniziato a crede quando al momentaneo vantaggio di Scaffidi aveva risposto subito il colpo di coda di Babbi. Ci aveva creduto ancor di più nella ripresa, quando gli attacchi della Lazio si rivelavano inefficaci e quando ancora Babbi spaventò Alia centrando la traversa. Ma non tutte le favole hanno un lieto fine, all'85' il neo entrato Cerbara spara in rete il pallone che manda la Lazio in paradiso. Sconforto e delusione sui volti dei ragazzi della Spal, tristezza che l'anno seguente si è trasformata in voglia di rivalsa spingendo i biancazzurri a disputare una gran bella stagione, conclusa anzitempo e alle spalle del Milan, ma abbastanza per festeggiare l'approdo in Primavera 1.