Notizie
Categorie: Giovanili - UNDER 19 DIL.

Fiano Romano, senti Cardella: "L'obiettivo? Crescere!"

Il tecnico dei rossoblù interviene sul periodo della sua squadra lanciando anche un appello importante...



Cardella

Il Fiano Romano ha iniziato la stagione con il piede giusto e la classifica parla chiaro. I rossoblù sono infatti quinti, ad un solo punto di distanza dal gradino più basso del podio e con il secondo attacco più prolifico del campionato in coabitazione con il reparto offensivo del Setteville in virtù dei 17 centri stagionali. Mister Cardella sta facendo dunque un ottimo lavoro, nonostante l'ultima sconfitta con l'Athletic Soccer Academy. Il tecnico così commenta infatti il periodo dei suoi: “Non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi. Loro lavorano con sacrificio infatti e il sudore versato in allenamento dà i suoi frutti poi in partita. Certo, sabato abbiamo peccato un po' di presunzione e ciò ci ha punito nel risultato, giustamente. Forse ciò è dovuto al fatto che venivamo dalla vittoria arrivata con 7 gol contro la Libertas Centocelle. Questa sconfitta serve per tornare con i piedi per terra e per ricominciare a giocare come sappiamo. Sono convinto infatti che sbagliare serva proprio per imparare dagli errori, quindi facciamo tesoro della partita con l'Athletic e andiamo avanti a testa alta”. Nonostante i buoni risultati sportivi, comunque, l'obiettivo della squadra è chiaro e oculato ed è stato spiegato a più riprese prima dal presidente Pacolini, poi dal tecnico della Prima Squadra Antognetti e ora da Cardella stesso: “Sì, vogliamo fare un buon campionato, ma ciò che più ci preme è far crescere i ragazzi sotto tutti i punti di vista. In questo lavoro a stretto contatto con il mister della Prima Squadra, che è una persona splendida e con cui condivido molto a livello di idee calcistiche. Con lui ho un vero e proprio interscambio di calciatori e non solo, lavoriamo in sintonia ed il fatto che già 4 ragazzi dell'Under 19 abbiano fatto l'esordio in promozione quest'anno ne è la riprova”. Il Fiano Romano considera dunque la Juniores come uno step importante della filiera calcistica delle sue giovanili, che sono strutturate proprio per cercare l'oro in casa. Ciò si instaura in un calcio che spesso, purtroppo, considera l'Under 19 come una categoria di secondo piano. In questo Cardella lancia un appello: “Questa categoria è affascinante e, soprattutto, può regalare molto ai ragazzi. Se vista in ottica prima squadra è infatti fondamentale, poiché è l'ultimo gradino delle giovanili, forse il più bello e faticoso. Consiglio vivamente a tutte le società di non sottovalutarla, poiché può creare molti benefici e soddisfazioni”.