Notizie
Categorie: Calcio a 8

Gamondi, Villani: "Mai visto una squadra giocare così"

Tutta la soddisfazione del presidente del club per un team e un gioco da stropicciarsi gli occhi: si può fare però ancora meglio



La Gamondi

Un inizio di stagione positivo per la Gamondi calcio a 8: terza in classifica alle spalle del San Paolo e della Roma, il club è reduce dalla sua terza vittoria consecutiva, ottenuta per 3-0 con l'Audace Savoia. Ne abbiamo parlato con il presidente, Michele Villani: "È stata una bella prestazione questo lunedì", commenta il numero uno della Gamondi, "siamo partiti subito forte, con il piede giusto, e dopo appena due minuti di gioco avevamo già collezionato due palle goal. Un approccio importante, insomma, come mister Ferretti richiede sempre ai ragazzi." Un ottimo avvio di gara ma non solo: "Infatti, credo sia stata una partita dominata sostanzialmente dall'inizio fino alla fine, non ho niente da rimproverare ai miei giocatori. Anzi, sono felice di loro: stiamo esprimendo un calcio bello e corale, non sottomesso allo spunto della singola individualità ma che anzi coinvolge tutti, dal portiere alla punta. Questa è una cosa che a me piace tantissimo e in quindici anni di calcio a 8 devo dire di non aver mai visto nessun gruppo giocare così bene come noi. È un vero orgoglio." Ovviamente non è tutto oro quello che luccica. "L'unica cosa su cui sappiamo di dover fare un passetto in avanti sono alcuni piccoli cali di concentrazione che quando si verificano sembrano quasi poter dar luogo a una riapertura della partita da parte degli avversari. È successo anche con l'Audace Savoia, ma siamo riusciti a risvegliarci prima di rovinare il risultato." Guardando al passato, alle prime giornate del campionato: "Sono abbastanza soddisfatto del nostro percorso, non completamente. Mi sono reso conto da subito di avere una grande squadra e tuttora ci stiamo lavorando su per rafforzarla, ma abbiamo purtroppo un grosso rammarico costituito dai due pareggi con Frosinone e Magnitudo, che corrispondono ai quattro punti che ci mancano. In quelle gare, devo dire, meritavamo di vincere. La sconfitta con il San Paolo invece ci può stare sulla carta, senza contare che avevamo pure delle assenze, ma è comunque stata quella la gara che mi ha deluso di più perché non siamo entrati in campo con la testa giusta, ricordo che pronti via e subito 2-0 per loro." È una Gamondi ambiziosa: "Non ci nascondiamo, noi vogliamo andare ai playoff. Puntiamo sulla forza del nostro gruppo, sul fatto che i nostri ragazzi si divertono, si divertono veramente sia dentro che fuori dal campo. Non c'è mai una polemica, mai un giocatore che dice una parola fuori posto." Fra le armi della Gamondi, poi, c'è un Ivan Giuliani a quota undici reti. "Io sono innamorato di lui. È devastante, copre bene il pallone, fa salire la squadra, calcia di destro e di sinistro sempre con una potenza incredibile. Sta riprendendo pian piano la forma e credo che quando metterà minuti nelle gambe potrà fare ancora di più la differenza. Lo ringrazio per come si sta comportando."