Notizie
Categorie: Giovanili - UNDER 19 DIL.

Grifone, la gioia di Campagna "Ringrazio staff e ragazzi"

Dopo la vittoria del girone la formazione Under 19 rossoblù ha vinto sabato il titolo di categoria



Image title

Braccia al cielo per i giocatori del Grifone Monteverde, applausi scroscianti dal pubblico e dagli addetti ai lavori. La formazione di Antonio Campagna è la nuova vincitrice: dopo aver stravinto il campionato con 45 punti conquistati sui 54 disponibili, i rossoblu vincono anche le finali regionali e possono urlare a squarciagola il grido: "Siamo noi, siamo noi, i campioni della regione siamo noi". Una giornata, quella dell'ultimo atto contro il Pio XII (regolato 2-0), che racchiude nella sua essenza i frutti di un'annata di sacrifici e di lavoro, come ha ben spiegato il tecnico rossoblu. "Grande emozione per aver conquistato il primo titolo societario" - ha commentato -. "Questa stagione è stata semplicemente fantastica. I ragazzi sono stati impeccabili dall'inizio alla fine negli allenamenti, dentro e fuori dal campo. Non ci sono mai stati problemi e hanno dimostrato grande maturità, dedizione e attaccamento alla maglia. Abbiamo svolto un lavoro di coesione, rispetto e dedizione. La conseguenza di tutto ciò è stato l'ottenimento di un grande risultato". Antonio Campagna che fisicamente non era presente sulla panchina del Grifone Monteverde, ma è come se ci fosse stato lo stesso. "Purtroppo ho avuto un piccolo inconveniente che mi ha costretto a restare a casa nella partita più importante della stagione. Ma ero molto sereno, avevo visto i ragazzi determinati e vogliosi di vincere il titolo, e questa era l'unica cosa che contava. La mia assenza è stata ininfluente ai fini del risultato perchè la squadra si è comportati bene, e chi mi ha sostituito è stato importante. Seguire la partita da casa via telefono e videochiamata è stata dura, però ero abbastanza sereno sull'esito. Ringrazio tutto lo staff e la squadra per quanto ottenuto.Era importante dare questa soddisfazione alla società e soprattutto a noi stessi, dopo il gran lavoro svolto". La pozione magica è stata l'unità del gruppo. "Man mano che passava il tempo ci siamo legati molto di più, siamo entrati tutti in sintonia. Questo è stato l'aspetto che ha ovviato alla mia assenza con il Pio XII". Ovviamente, questo è soltanto il punto di partenza per il Grifone Monteverde: non finisce qui. "La società vorrà dare continuità a questo grande risultato ottenuto e al progetto iniziato soltanto un anno fa: sicuramente lo farà. Dopo la vittoria del campionato e del titolo regionale, non ci fermeremo proprio adesso ma continueremo su questa strada".