Notizie
Categorie: C/5 Regionali - Calcio a 5

Grottaferrata, coach Piscedda "Felice dei miei ragazzi"

Ottenuta la certezza del ripescaggio il club criptense ha iniziato a lavorare in vista del campionato: sabato amichevole a Centocelle



Simone Piscedda

Lunedì scorso è stato un giorno importante per il Grottaferrata. Non solo perché il comitato regionale ha ufficializzato ciò che era ormai noto da tempo (forse non a tutti…) e cioè che il club castellano avrebbe partecipato al campionato di serie C2 nella prima stagione post-Covid, ma anche perché i ragazzi di mister Simone Piscedda hanno dato inizio alla preparazione in vista dell’esordio ufficiale della nuova categoria calendarizzato per il prossimo 10 ottobre. Il Grottaferrata sta sudando presso il centro sportivo Green House di Santa Maria delle Mole e già sabato sosterrà la sua prima amichevole sul campo del Centocelle, compagine di serie D: "Sono contento di come la squadra sta portando avanti i primi giorni di lavoro, tra l’altro svolti in un centro sportivo che riporta bei ricordi per il sottoscritto visto che lì ci ho vinto un campionato di serie A2 con il Cinecittà – sottolinea Piscedda – Quasi tutti i ragazzi hanno seguito le indicazioni del programma di pre-preparazione che avevamo lasciato loro e si sono presentati in una buona condizione. In questi giorni, intanto, abbiamo già introdotto l’utilizzo del pallone e non facciamo il solo lavoro di preparazione atletica. L’organico è già al completo anche se purtroppo Murilo Duarte ha rimediato un grave infortunio al ginocchio in Brasile e starà fuori per un po’ di tempo. La società, che non ci sta facendo mancare nulla, sta valutando eventuali soluzioni alternative nel ruolo di pivot, vedremo se si riuscirà a fare qualcosa”. In attesa di capire in quale tipo di girone sarà inserito, Piscedda parla del campionato che sarà: “Il fatto che ci siano appena dodici squadre renderà questo torneo molto particolare. Conterà partire bene, poi un girone vale l’altro tanto mi sembra di aver capito che tutte le nostre avversarie ci “aspetteranno” conoscendo lo spessore della nostra rosa e le ambizioni di questa società".