Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

I giovani d'oro del Villalba, in Coppa uno show “Under”

La squadra di Ferranti ha ottenuto il pass agli ottavi di finale ribaltando il Casale con un sonoro 5-0. Sugli scudi i più piccolini, trascinatori assoluti dei rossoblù



Villalba Ocres Moca, Zanoletti ©DelGobbo

Al Villalba di Mauro Ferranti serviva come il pane una prova di questo tipo. La formazione rossoblù, costretta a vincere per sperare, ha addirittura dilagato contro il Casal Barriera nel ritorno dei sedicesimi di finale della Coppa Italia. Dopo il 2-0 subìto all'andata e un avvio in campionato che ha visto i tiburtini esultare soltanto alla prima giornata, ecco arrivare la prova sicuramente più convincente dall'inizio, che è valsa appunto la qualificazione al turno successivo. Un Villalba che, come detto più volte, ha deciso quest'anno di puntare forte sui giovani talenti del calcio dilettantistico regionale, e ieri sono stati proprio i più piccolini a trascinare la squadra al trionfo. Dopo il vantaggio di Diego Centanni, classe '92 e dunque tra i giocatori più esperti schierati all'Ocres Moca contro i gialloverdi, per il resto è stata una sinfonia tutta “Under”. Libertini ha raddoppiato segnando il suo primo sigillo ufficiale tra i grandi. Il gioiellino ex Tor di Quinto si è finalmente sboccato e senza dubbio in futuro potrà dare un solido aiuto al Villalba anche in termini di gol. La terza marcatura è arrivata nella ripresa ad opera del “Cobra” Onorati, ed anche per il '97 ex Audace si tratta del primo centro nella stagione 2018/19. Poi è stato il turno del 2000 Andrea Zanoletti, ancora a segno dopo il gol, pesantissimo, contro l'Eretum Monterotondo alla quarta giornata. Per ultimo, ha chiuso i giochi il giocatore più giovane convocato ieri da mister Ferranti e stiamo parlando del classe 2001 Matteo Coccia, subentrato proprio al posto di Zanoletti e il quale ha firmato la quinta ed ultima rete. Un Villalba che ieri si è scrollata di dosso sicuramente qualche paura di troppo, mostrando inoltre un calcio frizzante con azioni tutte palla a terra e trame di gioco rapidissime. Il tutto a beneficio di una squadra che, essendo tra le più giovani del campionato, vivrà inevitabilmente di emozioni, e questi ragazzini terribili potranno essere il traino per arrivare alla sperata salvezza. Partita che è stata caratterizzata anche da molto nervosismo con ben cinque espulsi, tre per gli ospiti e due per i locali, ma per questo attendiamo le sentenze del Giudice Sportivo. Intanto il Villalba si gode la sua forza, ovvero quella linea verde sulla quale si è deciso di investire nell'allestimento della rosa. Domenica ci sarà un'altra sfida cruciale con il Montalto e balleranno punti pesantissimi per la salvezza di entrambe.