Notizie
Categorie: Dilettanti

I nostri eroi: le testimonianze di Castagnola e Cirica

Il chirurgo e difensore del Nomentum e l'infermiere e allenatore del Montefiascone Under 17 ci raccontano la loro esperienza nella "trincea" dell'ospedale



Castagnola e Cirica al lavoro

I nostri eroi è una rubrica che parla degli addetti ai lavori del calcio laziale, impegnati in prima linea nella lotta al Covid-19. Lunedì in edicola troverete le interviste a Giorgio Castagnola (chirurgo generale e difensore del Nomentum) e a Mirco Cirica (Infermiere di pronto soccorso e allenatore del Montefiascone Under 17). Ecco un'anteprima delle dichiarazioni che troverete sull'edizione cartacea


Giorgio Castagnola, come sta andando in campo? 

“E finito il primo tempo e stiamo pareggiando. Fuori casa riuscire a riprenderla in qualche modo ed andare all'intervallo in parità va bene. Stavamo perdendo per 1-0, ma con qualche misura siamo riusciti a raddrizzarla. Adesso c'è tutta la ripresa da giocare. Questo vuol dire che i cittadini sono stati responsabili e che le misure messe in campo hanno funzionato. Questo è un virus molto contagioso e c'è la possibilità che possa aumentare il numero dei nuovi casi senza neanche accorgercene, visto che il tasso di persone asintomatiche è molto alto. Potremmo essere accanto a persone potenzialmente infette e non lo sappiamo. Se diamo uno sguardo ai numeri siamo ormai in un lungo plateau con poche differenze..."


Mirco Cirica, la guerra però non è ancora vinta.

"Assolutamente no. I positivi sono ancora tanti e tanti sono gli asintomatici: se non si sta attenti, potrebbe svilupparsi da un momento all'altro un nuovo focolaio in qualunque parte del paese. Non possiamo commettere l'errore di abbassare la guardia".


LA VERSIONE INTEGRALE SARA' DISPONIBILE NELL'EDIZIONE CARTACEA DA LUNEDI' 4 MAGGIO

#TORNIAMOINEDICOLA