Notizie
Categorie: Cronaca e cultura

I videogiochi per trascorrere le giornate di quarantena da Covid-19

Il 2020 è stato l'anno della consacrazione del cosiddetto "retrogaming"



Image title

Per quanto riguarda il campo del gaming, il 2020 è l’anno della definitiva consacrazione della tendenza denominata Retrogaming, in pratica la versione per giochi di quel trend che durante l’ultimo decennio aveva già investito e influenzato in modo evidente il circuito degli audio-visivi, in particolare per quanto riguarda un certo cinema tout court. Questo nuovo trend porta quindi di moda un certo gusto per le nostalgie anni ottanta e novanta. Un aspetto che chiaramente il web è capace di riportare in auge, praticamente ogni cosa che era stata dimenticata, per quanto riguarda il ricco settore del gaming e quindi del retrogaming. Abbiamo scelto e descritto per voi alcuni titoli che potete trovare in rete assieme ai migliori siti di gioco da casinò digitale come NetBet online casino i quali sono stati prima testati e in seguito brevemente descritti per voi, nel tentativo di distrarci dalla quarantena da Coronavirus, sperando di affrontarla e di superarla nel miglior modo possibile.



Splatterhouse 2

Chi, non si è mai appartato con la propria ragazza/o, per poi rifugiarsi in una casa abbandonata e dall'aspetto spettrale? Rick e Jennifer però sono stati sfortunati, perché lei è stata rapita e lui è stato tramortito, per poi risvegliarsi con una bella maschera sul viso. Le parole d’ordine qui saranno due: violenza e sangue. Si tratta del gioco splatter più famoso per Megadrive, sviluppato dalla Now Production sotto etichetta Namco nel 92 e seguito del primo Splatterhouse(anche se in realtà è una sorta di porting del coin-op). Qui il protagonista vanta un grande carisma estetico con tratti specifici e distintivi che lo hanno fatto subito entrare nella memoria di molti giocatori.Tutto è avvolto in un'atmosfera cupa e ambientazioni macabre. Purtroppo ci sono poche animazioni e un diffuso ricorso al riciclo degli elementi grafici che a mio parere non influiscono sulla goduria dell'atmosfera e del gameplay.


Blazing Chrome

Avete presente quel profumo tipico di un titolo che arriva direttamente dagli anni '90? Una collector che riproduce la custodia di una vecchia cassetta vhs.Potrebbe essere un film di Sly o del grande Arnold in Terminator? Invece è un videogame, che per storytelling e gameplay ricorda molto da vicino titoli come Contra. I protagonisti del gioco sono, la guerriera Mavra e l'androide Doyle, che per ovvi motivi devono salvare la terra dall'insediamento dei robots che stanno conquistando il mondo.Si tratta di una pregevole operazione moderna di tipo post-nostalgico, ma Blazing Chrome è davvero genuino e ricrea un tipo di gioco, tipico dell'era del 16bit in modo eccelso e senza fronzoli come la solita pixel art che tanto va di moda oggi.Con Blazing Chrome si ha davvero la sensazione di trovarci di fronte ad un run and gun di 30anni fa con richiami anche a metal slug.Insomma, per gli amanti del genere, vale la pena dargli uno sguardo.



Contra 3

Un gioco che ci riconduce direttamente al 1993, in piena epoca grunge, per dirla in stile Seattle. Sviluppato e pubblicato da Konami, Contra 3 the Alien Wars è un gioco in cui la parola d'ordine sembra essere“prendiamo a calci gli alieni e rispediamoli da dove sono venuti”.Grafica strepitosa, giocabilità immediata, armi intercambiabili, bombe, moto volanti e boss incazzati a ogni fine livello.Per molti appassionati, non a caso, Contra, può definirsi il capostipite dei run and gun (corri e spara) dando molti spunti ai giochi avvenire.


Considerazioni finali

In questo articolo vi abbiamo presentato una breve carrellata di titoli retrogaming, considerati dalle classiche degli esperti tra i giochi di più elevato livello, sia sotto sia dal punto di vista tecnico, grafico e di programmazione del giocatore. Si tratta però di una sintetica selezione, mentre per chi volesse saperne di più vi invitiamo a svolgere di proprio conto una ricerca su Google digitando le parole retrogaming geek 2020.