Notizie
Categorie: Serie D - Dilettanti

Il nuovo tecnico Fabio Celestini fa il suo ingresso al Colavolpe. Annunciati altri tre calciatori

Presi il portiere Hossin Lagoun (classe ’95) ex Malmo, l’attaccante Hassen Lagoun (’95) (proveniente dal Kulladra) e l’esterno destro Cristian Mangiarotti, ex Pavia (1991)



A sinistra il ds Gianluca Arnuzzo e a destra il neo tecnico Fabio CelestiniAlle 16.48 ha fatto il suo ingresso al Colavolpe. Fabio Celestini è apparso motivato, deciso e operativo. Subito un fitto colloquio con quelli che diventeranno i suoi stretti collaboratori, Simone Chinappi (viceallenatore) e Augusto Del Duca (preparatore dei portieri). Ad accompagnarlo in questo primo viaggio il direttore Gianluca Arnuzzo, il quale ha annunciato altri tre colpi: il portiere Hossin Lagoun (classe ’95) ex Malmo, l’attaccante Hassen Lagoun (’95) (proveniente dal Kulladra) e l’esterno destro Cristian Mangiarotti, ex Pavia (1991). "Ho voglia di lavorare e di conoscere la categoria – ha affermato Celestini - Spero che la Serie D sia una serie di passaggio, ma gli obiettivi dovrà definirli il direttore in sintonia con la società. Non conosco Terracina come città ma avrò modo di ambientarmi e di apprezzarla. Per me è un’opportunità da non fallire, per crescere a livello professionale e possibilmente insieme al Terracina raggiungere categorie importanti. Forgiarsi per un allenatore è alla base di questo lavoro, chi non l'ha fatto spesso si è trovato catapultato dalla Serie A alle categorie inferiori".