Notizie
Categorie: Cronaca e cultura

Il Piccolo America sbarca nella Palestra della Legalità

Dal 5 al 15 ottobre nella struttura di Ostia verrano proiettati 7 film a tema sportivo



Il programma delle proiezioni

Il Cinema va in palestra! Dal 5 al 15 ottobre il Piccolo America accenderà il suo proiettore all’interno della Palestra della Legalità di Ostia, nata da un accordo tra il Tribunale di Roma e la Regione Lazio per restituire ai cittadini una struttura sequestrata e abbandonata. Nell’ambito del progetto Talento&Tenacia i ragazzi di Trastevere, in queste settimane impegnati nei lavori di restauro e risanamento edilizio del Cinema Troisi, torneranno sul litorale romano dove negli ultimi tre anni hanno portato il loro schermo al Porto Turistico, altra struttura sottratta alla criminalità.

Ogni spettacolo cinematografico, a ingresso gratuito e su prenotazione ([email protected]), inizierà alle 19.00 in via dell’Idroscalo 103.

A inaugurare la rassegna “Il Piccolo Cinema alla Palestra della Legalità” sul tema dello sport sarà la pellicola del 1999 di Oliver Stone “Ogni maledetta domenica” con protagonista Al Pacino e interpretata tra gli altri da Cameron Diaz. A seguire mercoledì 7 ottobre e giovedì 8 ottobre rispettivamente “Tonya” di Craig Gillespie, per cui Allison Janney ha vinto l’Oscar come miglior attrice non protagonista, e “Il Campione” di Leonardo D’Agostini, vincitore per questo titolo del Nastro d’Argento come miglior regista esordiente. La settimana successiva si proseguirà lunedì 12 con “The Damned United” di Tom Hooper e sceneggiato da Peter Morgan, che racconta i 44 giorni da allenatore dell’ex calciatore Brian Clough al Leeds United. Mentre mercoledì 14 e giovedì 15 il pubblico romano e gli iscritti alla palestra potranno rivedere “He Got Game” di Spike Lee e “Veloce come il vento” di Matteo Rovere, vincitore di ben sei David di Donatello.

“Siamo molto felici di incontrare nuovamente il territorio di Ostia, ma ancora di più il lavoro portato avanti dall’Asilo Savoia – dichiara Federico Croce, Direttore Generale del Piccolo America – La Palestra della Legalità rappresenta un faro ed esempio per tutti coloro i quali si adoperano per rendere migliori le condizioni di vita nei territori. È un momento di enorme crisi e difficoltà sia per i cittadini che per tutti gli operatori che lavorano per garantire servizi in spazi pubblici: la nostra speranza con questa rassegna dedicata al tema dello sport è di dare un contributo sulle possibilità di incontro, scambio e condivisione, ma anche di poter partecipare nel nostro piccolo alla costruzione di un’alternativa sul litorale”.

“In una fase in cui il distanziamento legato alla diffusione del Covid-19 può impattare negativamente sui processi di inclusione sociale – ha dichiarato il direttore operativo del programma “Talento & Tenacia” Antonello Tanteri – la Palestra della legalità vuole ampliare in piena sicurezza gli spazi di socialità e incontro offerti gratuitamente a giovani e famiglie del quartiere. In questo senso la rassegna è anche l’occasione per ricordare che la palestra della legalità è molto di più di un semplice centro sportivo e rappresenta un punto di riferimento anche per le realtà associative del territorio”


IL PROGRAMMA

Lunedì 5 ottobre ore 19.00

“Ogni maledetta domenica” di Oliver Stone (1999, 117 min)


Mercoledì 7 ottobre ore 19.00

“Tonya” di Craig Gillespie (2017, 121 min)


Giovedì 8 ottobre ore 19.00

“Il Campione” di Leonardo D’Agostini (2019, 105 min)


Lunedì 12 ottobre ore 19.00

“Il maledetto United” di Tom Hooper (2009, 97 min)


Mercoledì 14 ottobre ore 19.00

“He Got Game” di Spike Lee (1998, 137 min)


Giovedì 15 ottobre ore 19.00

“Veloce come il vento” di Matteo Rovere (2016, 119min)