Notizie
Categorie: Cultura ed Eventi

Il premier Giuseppe Conte "Il blocco totale andrà avanti"

Le misure adottate funzionano, ma c'è ancora da fare per vincere la battaglia contro il Coronavirus



Giuseppe Conte

Una decisione che il Paese attendeva come prossima e che inevitabilmente verrà presa per continuare a fronteggiare, per poi sconfiggere, l'epidemia di Coronavirus. Il premier Giuseppe Conte ha confermato in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera, che le misure restrittive attuate per evitare il diffondersi del contagio saranno prorogate oltre le scadenze già previste "Abbiamo evitato il collasso del sistema - esordisce il presidente del consiglio - le misure restrittive stanno funzionando ed  ovvio che raggiunto il picco i numeri inizieranno a decrescere, ma non potremo tornare subito alla vita di prima ed è dunque chiaro che i provvedimenti presi, sia quello che ha chiuso molto delle attività aziendali e individuali del Paese, sia quello che riguarda la scuola, non potranno che essere prorogati. Bisogna usare il buonsenso". Conte afferma poi che le sanzioni penali per chi trasgredisce le regole verranno applicate in modo severe, aggiungendo poi un plauso a tutti quei sindaci che in questi giorni hanno vietato l'accesso a ville e parchi pubblici. Non sono previste al momento misure più restrittive, ma in caso di mancato rispetto di quelle già esistenti bisognerà necessariamente agire in senso contrario.