Notizie
Categorie: Giovanili - UNDER 15 DIL.

Il Savio batte la Perconti ai rigori e raggiunge la finale

Non bastano i tempi regolamentari per decretare la finalista, ai calci di rigore decisiva la trasformazione di Ruggeri



MEMORIAL BINI - SEMIFINALE

VIGOR PERCONTI-SAVIO 1-1 (3-5 dcr)


VIGOR PERCONTI Feudo 7.5, Ruggieri 6, Angustura 6 (34'st Brugnoli), Guastella 6, Rossi 6, La Matina 6, Manfredini 6 (25'st De Angelis 6), Gagliardi 6.5, Garritano 6 (34'st Cigna sv), Ciuferri 6.5 (34'st Merola sv), Marchese sv (13’pt Luciani 6) PANCHINA Foglia, Dantimi, Belfiore ALLENATORE Mosciatti

 

SAVIO Mancini 6 (1'st Marasca 6), Franzini 6 (9'st Gambino 6), Di Carmine 6 (31'st Dolhascu sv), Bistarelli 6, Ruggeri 6.5, Amoruso 6, Di Lauro 6 (1'st Chille 6), Mazzotta 7, Crespi 6.5, Nardi 6 (1'st Pantini 6), Paesano 6 (34'st De Marco sv) ALLENATORE Iacovolta 


MARCATORI Rossi 5’pt (V), Mazzotta 16'st (S)

ARBITRO Panetta di Roma 2, 5

NOTE Ammoniti Feudo, Gagliardi, Chille, Ruggieri, Amoruso Angoli 5-3

SEQUENZA CALCI DI RIGORE Mazzotta (S) gol, Merola (V) gol, Chille (S) gol, Gagliardi (V) gol, De Marco (S) gol, La Matina (V) gol, Bistarelli (S) gol, Rossi (V) fuori, Ruggeri (S) gol. 



Vigor Perconti-Savio @GazReg

Nella seconda semifinale del torneo si affrontano Vigor Perconti e Savio, il risultato finale nei tempi regolamentari sarà di 1-1; serviranno i calci di rigore per decretare un vincitore. Ad inizio gara apre le marcature Rossi su calcio di punizione, Mancini non è esente da colpe. La squadra in svantaggio prova subito a ristabilire la parità con continui attacchi verso la porta avversaria. Al 12’ Franzini ci prova con un tiro forte dalla media distanza ma Feudo è attento e respinge senza problemi. Al 20’ ghiotta occasione ancora per il Savio con capitan Ruggeri che colpisce di testa a botta sicura ma un miracolo di Feudo gli nega la gioia del gol. Alla mezz’ora Mazzotta cerca la via della rete con un tiro a giro da fuori area, il pallone sfiora il palo alla sinistra del portiere e finisce fuori. Dopo alcuni minuti in cui la squadra in completo blu sembrava essere padrona assoluta del campo, la Vigor si rende nuovamente pericolosa con un’ottima giocata di Garritano che prima si libera della marcatura di Ruggeri e poi calcia forte verso la porta, Mancini blocca in due tempi. La prima frazione di gioco si chiude sul punteggio di 1-0. Nella ripresa mister Iacovolta prova a scuotere i suoi con alcune sostituzioni ma il Savio non riesce a rendersi pericoloso. Al quarto d'ora uno squillo di Crespi cambia il corso della gara: il numero 9 viene atterrato in area da Ruggieri e per l'arbitro Panetta è calcio di rigore, sul dischetto si presenta Mazzotta che realizza così il gol del pareggio. Sull'onda dell'entusiasmo il Savio sfiora anche il gol del vantaggio negato ancora una volta da un intervento decisivo di Feudo. Il punteggio di 1-1 porta le due squadre ai calci di rigore: l'errore di Rossi è decisivo ed il tiro dagli undici metri di Ruggeri porta il Savio in finale.