Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Il Torrino dei giovani, Antonacci e Modanesi: "Vogliamo migliorarci"

Giovani, bravi e con la voglia di crescere attraverso il lavoro: i de giocatori incarnano perfettamente questa tipologia di atleta



Antonacci e Modanesi

Mario Antonacci è un classe 2001: dopo molte esperienze nel calcio, quest’anno ha iniziato la sua avventura nel calcio a 5, e ha trovato al Torrino un ambiente ideale:

“È stato un periodo abbastanza complicato, avendo cambiato totalmente modo di giocare, completamente diverso dal mondo da dove venivo io. Comunque, mi sono trovato subito bene con il gruppo, con il presidente, con l’allenatore e con la società in generale”.

Antonacci è un punto di riferimento per le categorie dell’Under 19 e dell’Under 21 del Torrino, ma parla già da veterano: ha collezionato numerose presenze in prima squadra e, nell’ultima giornata di Serie C1, ha trovato anche il primo gol con i grandi:

“In prima squadra sono riuscito a trovare quel minutaggio che inizialmente non pensavo di trovare. Mi sto trovando bene, spero che riusciremo ad andare sempre meglio anche noi come squadra, dipende da noi: cercheremo di raggiungere l’obiettivo più alto possibile”.

Poi, il punto sulle due categorie giovanili:

“Con l’Under 19 e con l’Under 21 si poteva fare sicuramente di più: i risultati dicono che bisogna continuare a lavorare molto. L’obiettivo è quello di andarci a riprendere i punti persi per strada a partire dalle prossime due partite, che sono alla nostra portata”.

Davide Modanesi è nato nel 1999 ed ha anche lui alle spalle, come Antonacci, diversi anni nel mondo del calcio a 11 ad alti livelli. Anche lui, piano piano, si sta ambientando sempre di più:

“Le prime sensazioni sono state delle migliori: la società e tutti quanti i dirigenti sono stati subito gentilissimi e molto disponibili. Venendo da un altro mondo, quello del calcio, piano piano mi sto ambientando sempre di più in quello del calcio a 5”.

L’obiettivo, per Modanesi, è quello di migliorarsi sempre, anche negli allenamenti: il lavoro paga sempre, ed è anche per questo che il classe 1999 è stato inserito nella lista dei convocati della prima squadra per la prossima partita di campionato, in programma domani contro il Real Fabrica di Roma C5:

“L’obiettivo è maturare tramite le due Under: poi, con gli allenamenti, i consigli del mister e dei compagni più grandi, cercare di fare bene anche in prima squadra. Con le due Under cercheremo di vincere partita dopo partita, puntiamo a fare bene: poi, se qualche volta riuscissi ad essere convocato con la prima squadra, sarei ancora più contento”.