Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

In zona "Vis Sezze"... Ormai le rimonte sono un'abitudine

Un andamento decisamente singolare per i setini nel primo filotto di partite, compresa la Coppa



Vis Sezze (©Facebook)

Risulta davvero particolare l'andamento della Vis Sezze nell'arco dei 90 minuti di gioco. Un inizio di stagione singolare per i setini di Flavio Catanzani che ne sanno qualcosa soprattutto in termini di rimonte. Una Vis Sezze dalle emozioni forti e che si esalta principalmente negli istanti finali, in zona Cesarini o per meglio dire in zona "Vis Sezze". Comportamento confermato anche ieri nel match di Coppa Italia. Rossoblù sotto di due gol a Pontinia contro la squadra di Cencia, per poi accorciare le distanze e pareggiare al 90'. Stesso discorso alla quarta giornata di campionato stavolta al Tasciotti contro il Città di Paliano. Ospiti avanti con Ventura a e Tenkorang. Reazione setina con Giannone e Dell'Aguzzo a fissare il punteggio sul 2-2 al 9' dal termine. Addirittura meglio hanno fatto i rossoblù nel turno precedente sul terreno del Campus Eur. Padroni di casa sul doppio vantaggio, poi Cioè e un super Loria hanno cambiato le sorti del match ribaltando in favore di Catanzani. Finale al cardiopalma alla seconda giornata con il Morolo difronte. In quel caso erano stati i setini a scappare sul momentaneo 2-0 e i lepini che riuscirono a ristabilire la parità per poi cedere soltanto al 98' al guizzo del solito Loria. All'esordio fu invece il Palestrina a riprendere la Vis sul pareggio sempre dopo essere andata avanti di due reti. Insomma, almeno in questo primo filone di partite Giannone & Co. hanno regalato senza dubbio spettacolo, ma soprattutto emozioni a non finire.