Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Italia U17, Austria sconfitta. In Irlanda ci vai anche tu!

Gli azzurrini liquidano anche l'ultima avversaria nella terza uscita della fase a gironi. Ora le fasi finali, dal 3 al 19 maggio



Italia in esultanza (FOTO Figc)

AUSTRIA Jorganovic, Dogan, Koller, Bockle, Sostarits, Pross (21'st Polster), Pehlivan (42'st Zdichynec), Radulovic, Schriebl (23'st Nagler), Ballo (23'st Smrcka), Zimmermann PANCHINA Nelson, Selmeister, Tschernuth CT Manfred Zsak

ITALIA Molla, Lamanna, Udogie, Pirola, Moretti (39'st Riccio), Panada, Brentan (42'st Giovane), Tongya, Esposito, Cudrig (23'st Colombo), Bonfanti  (42'st Arlotti) PANCHINA Gasparini, Ruggeri, Dalle Mura, Squizzato, Trimboli CT Nunziata

MARCATORI Lamanna 40'pt (I), Bonfanti 10'st, 32'st (I), Brentan 16'st (I), Polster 30'st (A)

ARBITRO Nobre (Portogallo)

ASSISTENTI Godinho (Portogallo) e Özaral (Turchia)

NOTE Ammoniti Moretti, Radulovic


Bastava un punto ma l'Italia se li è presi tutti e tre. E adesso vola alle fasi finali che si disputerannno tra poco più di un mese in terra irlandese. Nel lunch match delle 12 italiane, i ragazzi di mister Nunziata partono fortissimo colpendo una traversa dopo soli due giri d'orologio, con Esposito che serve Pirola, il cui tiro a centro area si stampa sul legno alto. Il pressing italiano prosegue a fasi alterne con qualche proposizione austriaca. Tongya, Bonfanti e Brentan vengono, però, puntualmente stoppati da Jorganovic. E allora il cronometro scivola verso il duplice fischio, non prima del vantaggio che apre le marcature. Calcio d'angolo di Esposito, Lamanna stacca di testa e trafigge la porta austriaca. 0-1 e intervallo che può essere affrontato con più serenità, verso il secondo tempo. Nella ripresa, appunto, gli azzurri tornano in campo ancora col massimo della concentrazione. Tempo dieci minuti e Bonfanti insacca il raddoppio, servito in area e bravo a freddare Jorganovic. Altri cinque minuti e i ragazzi italiani sono spietati: Brentan riceve da Tongya e buca ancora i rivali, 0-3. Le panchine iniziano a dar respiro ai titolari, la gara si avvia verso la sua seconda parte di ripresa e al 30' si vede anche l'Austria. L'1-3 è di Polster e riapre parzialmente la situazione. L'Italia però non permette che ciò avvenga neanche per un minuto e al 32' infila il poker. E' ancora Bonfanti a gioire, stavolta servito dal solito Esposito. Un successo roboante, che chiude una tripla prestazione da girone esaltante per Nunziata e i suoi azzurrini in terra turca. Ora il cammino riprenderà a inizio maggio, per ora solo applausi a questa Italia.