Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

L'Agora Zonapontina centra la qualificazione ai playoff

Vittoria decisiva nell’ultima giornata contro il Montilepini per i rossoblu: fase post season conservata



Luca Fusco

Bisognava reagire dopo la pesante batosta subita in casa dell’Heracles Scauri ma soprattutto conquistare la matematica qualificazione nei playoff. L’Agora Zonapontina chiude la regular season con un importante 8-3 ottenuto nello scontro diretto con il Montilepini. Un successo che oltre a respingere l’avanzata dei lepini stessi (ora fuori dai playoff) permette di difendersi anche dall’attacco del Lele Nettuno pronto per un eventuale sorpasso in classifica. Una gara che si è messa bene da subito con il break di Fusco che porta in vantaggio i rossoblu già nei primi minuti. Il 3-1 del primo tempo regala già molte più convinzioni ai padroni di casa anche perchè il Montilepini, per poter arrivare ai playoff, aveva bisogno di una vittoria con 3 gol di scarto. Così sale in cattedra Saltarelli con una doppietta nel primo tempo ed una nel secondo (il 5-2 è un autogol su un tentativo di passaggio sotto porta) seguito da un altro break di Fusco e la doppietta finale di Torelli. “Ci fa piacere essere presenti in questa fase post season – ha detto il direttore generale Stefano Scala – dopo una stagione travagliata come questa sarebbe stata un’ulteriore beffa restare fuori dai playoff. Ora ci andremo a giocare il primo turno con lo United Latina con molta serenità, in campionato abbiamo rimediato due sconfitte di misura e sappiamo che ci vorrà un’impresa. Si sta chiudendo una stagione divertente ma anche faticosa vista la lunga serie di problemi che abbiamo avuto”. Problemi di natura fisica che hanno costretto la società a mettere mano sul mercato di dicembre visti anche gli improvvisi addii di Ambrosio e Tiberi, momentaneo capocannoniere del girone. “Siamo stati obbligati a ribaltare la rosa, cambiare modo di giocare e nel momento migliore abbiamo preso un’altra mazzata dovendo rinunciare ad elementi importanti. Una posizione in classifica non facile da gestire ma il gruppo è andato avanti perché è fatto di grandi uomini. Bisogna solo dire grazie a chi, da Dicembre, ha difeso i colori dell’Agora Zonapontina”.