Notizie
Categorie: Promozione - Dilettanti

La conquista del primato: turbodiesel La Rustica

I biancorossi partivano come favoriti designati, ma ci hanno messo un po' per guadagnare la leadership solitaria



Pisapia abbracciato dopo il suo gol ©GazReg

Partire con i favori del pronostico non è mai semplice, c'è sempre quel pizico di pressione in più. Ed è forse stata quest'ultima a giocare un brutto scherzo al La Rustica, adesso meritatamente primo in classifica nel raggruppamento nord-est. Pressione che è stato bravo a spostare e a rendere vantaggio il mister, Daniele Paolini, giovane ma che sembra aver ormai preso le misure alla categoria, dato che è il secondo anno alla guida della prima squadra di via Galatea. Un primato che Simonetta (miglior marcatore dei suoi con 15 gol) e compagni detengono da sole tre giornate dopo una lunga rincorsa che li ha visti anche toccare il settimo posto. Per carità, quando il campionato era praticamente all'alba. La rincorsa biancorossa ha preso sostanza con la striscia positiva dell'ultimo mese e mezzo in cui il La Rustica ha infilato ben sette vittorie consecutive, praticamente più della metà del totale (13). La difficoltà principale dei capitolini è stata, all'inizio, nel riuscire a prendere punti negli scontri diretti. Il La Rustica è stata infatti formazione con il conteggio più basso nel rapporto punti-partite giocate non soltanto con le prime cinque del raggruppamento ma anche con le squadre in classifica dal sesto al nono posto. Un totale di 5 punti che ha inficiato nella prima parte di stagione sul cammino dei campioni d'inverno. La svolta è arrivata in casa della Vis Subiaco, quando con la quarta vittoria in trasferta superarano la prima diretta concorrente in stagione. Dei 41 punti conquistati finora ne sono arrivati lontano dal Nuova Rustica ben 20 con una prima parte di stagione particolarmente complicata all'interno delle mura amiche con due sconfitte consecutive (alla quarta e alla sesta) per un totale di 3 stagionali, tutte arrivate in via Galatea. Come detto, il bomber della formazione di Paolini è Simonetta, che ha distribuito i suoi centri in 10 gare dimostrando quindi una buona continuità nonostante le 3 doppiette ed una tripletta messa a segno, con ben 8 centri (quindi più del 50%) dal carattere decisivo, ossia che hanno portato al successo il La Rustica.  Undici i marcatori diversi per Paolini, per un totale di 36 gol. Uno lo ha segnato Roberto Pisapia (su punizione contro il Vicovaro) giocatore determinante per l'equilibrio della mediana per geometria e dinamismo ed ora fuori per un infortunio rimediato in Coppa. 14 i gol subiti, condivisi in perfetta parità tra casa e trasferta