Notizie
Categorie: Altri sport

La Dream Team va in onda: iniziati i programmi con DTR Club

La società capitolina, sempre pronta a nuove iniziative, ha ideato un vero e proprio palinsesto per atleti e famiglie



Image title

In questa difficile e grave emergenza sanitaria, il ruolo di una società di pallavolo, con lo sport che si ferma per il Coronavirus, deve essere quello della responsabilità e della consapevolezza. Ovvero, sapere di avere un ruolo che non si ferma allo sport ma che va oltre, che diventa un vero e proprio supporto anche morale alla "quarantena forzata" in cuitutto il Paese si trova ormai da una settimana e che proseguirà nelle prossime due. Ecco perché la Dream Team Roma ha lanciato il programma "Dtr Club", un ricco palinsesto di appuntamenti in diretta, rigorosamente da casa, che coinvolgono dirigenti, tesserati e famiglie del mondo gialloblù, in particolare le più giovani protagoniste delle attività della società romana. Momenti ludici, interattivi, formativi (per la mente, ma anche per il corpo) per tutta la giornata, dalla mattina alle 08.30 ("Buongiorno DTR") fino alla sera alle 21 ("DTR Live"), intervallati da spazi celebri (la "Dtr Radio", nata già tre anni fa), o gustosi ("Dtr in cucina con...") e conditi dall'immancabile parte fisica ("Dtr in forma in 30 minuti", condotto dai tecnici gialloblù). In campo ancheiniziative di promozione di "belle notizie" che arrivano dal mondo sociale, per incoraggiare e testimoniare la speranza oltre la paura per questo virus. Il tutto per passare assieme alle famiglie le giornate non propriamente usuali che stiamo vivendo ai tempi dell'epidemia da COVID19.La Dream Team Roma infatti, nell'essere "#unesempiosempre", fa racchiudere in questo aspetto anche l'attività sui social, da sempre. E già in questa prima settimana di sperimentazione i risultati sono stati incoraggianti. Il DG della Dream Team Roma Luca Liguori ha aperto questa programmazionecon un breve videomessaggio pubblicato sui social gialloblù dove hatestimoniato "l'impegno collettivo al raggiungimento di un senso dicomunità, di aggregazione, di presenza, anche in un tempo difficile e dilontananza fisica". Coach Liguori ha poi chiosato: "La DTR è aperta a condividere iniziative che vanno nella medesima direzione anche con altre società e realtà locali e nazionali, non solo della pallavolo ma dello sport in generale, con la certezza che in questa battaglia siamo tutti #unasquadra. Non da meno, vogliamo mantenere vivo il rapporto con le istituzioni".