Notizie

La Top 5+1: ecco i migliori 2003 della 25ª giornata

Scopriamo i giocatori ed il tecnico che si sono maggiormente messi in mostra nell'ultima gara di campionato



Altro giro, altra corsa. Come ogni martedì siamo pronti per un nuovo appuntamento con la nostra "Top 5+1 della settimana", la rubrica che premia i cinque classe 2003 e il miglior tecnico dell’ultimo turno del campionato Giovanissimi fascia B Elite. Chi saranno i sei prescelti? Scopriamolo immediatamente!


Image titleFerruzzi (Grifone Monteverde) Protagonista assoluto del match con il Giardinetti, questo giovane classe 2004 merita un grande riconoscimento. La sua doppietta, infatti, consnete al gruppo del Villa dei Massimi di battere il Giardinetti, sorpassando in classifica il Campus Eur. Se il grifone torna a respirare aria di salvezza, lo fa con buon merito da parte di questo giovanissimo elemento.


Di Maio (Massimina) Non è una stagione facile peri ragazzi del San Gabriele. Da tempo certi della retrocessione, buono comunque lo spirito di questo finale di stagione. Di Maio in particolare, guardiano dei pali biancorossi fin dall'inizio non ha mai avuto vita facile. Con l'Accademia però si distingue in un paio di parate di spessore: gesti tecnici non nuovi per questo ragazzo.


Di Palma (Frosinone) Il migliore dei suoi anche con la Roma, si riconferma in gara con la Lodigiani. Bravo nel vedere la giocata prima ancora di eseguirla, si rende pericoloso con i biancorossi soprattutto nella prima frazione di gara. Non basta, però, per raggiungere la vittoria sperata.


Zambruno (Carso) Città di Ciampino e Carso se la sono giocata con la serenità propria delle relative posizioni in Maffeiclassifica. Spicca la perfomrance di Zambruno che, dal suo ingresso in campo a inizio ripresa, non si fermerà un attimo. Per il giocatore poi, a coronamento di una gara di sacrificio e lotta, si registra un assist e un goal.


Rotundo (Fortitudo) Di pregevole fattura la sua rete con l'Aprilia, bella a vedersi ed efficace. Un goal, quello del giocatore agli ordini di Isabella, arrivato nel finale di gara. Permette alla Fortitudo di chiudere sul pareggio e di rimandare il verdetto. Per il resto prestazione attenta e impegnata.


IL TECNICO Maffei (Grifone Monteverde) Il pari con la Lazio, quello a Ladispoli... ora la vittoria con il Giardinetti. Palpabile la rigenerazione mentale operata sul gruppo, preso agli sgoccioli della stagione. L'ultimo grande e non scontato successo con il Giardinetti porta la sua squadra a meno di un passo dalla salvezza.