Notizie

La Top 5+1: ecco i migliori 2004 della 1° giornata

Scopriamo i giocatori ed il tecnico che si sono maggiormente messi in mostra nell'ultima gara di campionato



Image title

Ritorna il campionato, ritorna la nostra rubrica più seguita. Come ogni martedì siamo pronti per un nuovo appuntamento con la nostra "Top 5+1 della settimana", la rubrica che premia i cinque classe 2004 e il miglior tecnico dell’ultimo turno del campionato Giovanissimi fascia B Elite. Chi saranno i sei prescelti? Scopriamolo immediatamente!


Selvini (Frosinone) In una giornata in cui le triplette sono state ben quattro, abbiamo scelto di premiare il forte attaccante agli ordini di Maurilio Trimani. Grinta e corsa messe a servizio del gruppo, un implacabile senso del goal condito dal coraggio nell'affrontare le difese avversarie. L'esordio non è altro che l'inizio, per uno dei candidati al trono dei capocannonieri di quest'anno. 


Paladino (Ostiamare) Contro la fisicità difensiva della CSS Tivoli, poteva sorgere il dubbio che andasse in difficoltà. Lui ha risposto alla chiamata, alla prima apparizione all'Anco Marzio con una doppietta pesante, ad aprire immediatamente le danze del goal e a chiuderle infine sul punteggio di 5-1. Guadagna un calcio di rigore, regala un Paladino in azione (©Shotsport)assist, spazia su tutto il fronte offensivo. Agile e fulminante.


Castaldo (Tor Tre Teste) Al Serilli aveva già dato prova di incisività, forza caratteriale e strutturale: lui non supera certe difese, le sfonda, le butta giù. Talvolta però è apparso isolato e poco propenso alla costruzione della manovra. Tutt'altro all'esordio: conservata la vena realizzativa (doppietta per lui) si prodiga anche per i compagni, fregiandosi al triplice fischio di ben tre assist.


Luberti (Grifone Monteverde) Non una prima facile per i ragazzi del Villa dei Massimi: le trasferte con il Ladispoli non sono facili in nessuna categoria, figuriamoci andarci senza la rassicurante presenza del proprio tecnico. Luberti, però, esordisce alla grande ed già lucido: il goal che sblocca il match è un perla da vedere e rivedere, il suo assist, poi, concede a Rossi di mettere in banca il risultato. Decisivo.


Mirra (©Torrisi)

Mirra (Romulea) Per gli amaranto oro non poteva esserci un inizio di stagione migliore. Con l'Atletico Torrenova arriva una vittoria per 3-0, che porta punti e consapevolezza dei propri mezzi nel delicato esordio. Una consapevolezza che sembra già possedere Mirra, capitano nella sfida di prima giornata. Portamento fiero in campo, contribuisce a spezzare i tentativi di reazione opsiti. Una risorsa importantissima.


IL TECNICO

Cipriani (Ceprano) Prima dell'esordio ha chiesto ai suoi ragazzi di tirare fuori il carattere, di entrare nello stato mentale corretto per sostenere un primo anno di agonistica difficile come questo. E carattere ha avuto indietro come risposta dal gruppo. Con il Bettini, il Ceprano ha conquistato la prima vittoria (molto importante) della sua storica stagione in Elite, per 3-2. A ogni rete subita, i ciociari hanno risposto, mettendo in luce una personalità tangibile.