Notizie
Categorie: UNDER 17 DIL. - Giovanili

La Vis Aurelia non si pone limiti: Del Monte crede alla scalata

Il successo contro il Civitavecchia ha dato nuovi stimoli alla formazione biancazzurra, che deve però lavorare sulla testa



Image titleUn successo che ha riportato entusiasmo e consapevolezza dei propri mezzi in casa Vis Aurelia quello ottenuto contro il Civitavecchia. L'undici allenato da Fabio Del Monte ha così immediatamente rialzato la testa dopo la sconfitta maturata contro l'Aurelio soltanto una settimana prima. Una squadra, quella dei 2003 biancazzurri, che continua a dare segnali di crescita ogni settimana che passa. Dopo un inizio travagliato è arrivata quella continuità nei risultati ed anche qualche volto nuovo a rinforzare una compagine che ha tutto il diritto, e la voglia, di puntare in alto. “Contro l'Aurelio è stata la classica giornata no – esordisce il mister – potevamo rientrare in gara ma non siamo riusciti a centrare il pareggio e praticamente nell'azione successiva gli avversari hanno chiuso la gara. Poi contro il Civitavecchia ho visto la squadra che mi piace. Abbiamo ottenuto un successo importante che ci ha dato modo di ripartire e di continuare a ribadire di avere le qualità per arrivare il più in alto possibile, che è quello che ho chiesto ai ragazzi. Non abbiamo fissato una posizione bene precisa, ma credo che la Vis Aurelia possa giocarsela almeno per arrivare al terzo posto, che non è così distante al momento. Dico questo perché contro le prime non abbiamo mai sofferto, anzi abbiamo fatto spesso risultato e soltanto contro il Fiumicino abbiamo perso, ma per un errore nostro. Io voglio dai ragazzi la stessa concentrazione e lo stesso spirito che abbiamo contro le formazioni più forti anche con le formazioni che invece sono più in basso in classifica, come l'Honey nel prossimo impegno. Ci vuole testa, sempre, per raggiungere l'obiettivo”.