Notizie
Categorie: Giovanili - UNDER 16 DIL.

La Voce del capitano, Corradini e la sua Albalonga

In occasione del match con l'Atletico Terme Fiuggi, dove è arrivato il primo punto, abbiamo parlato con il leader dello spogliatoio castellano



Lorenzo Corradini

La sua Albalonga, grazie a un grandissimo secondo tempo, è riuscita la scorsa settimana a rimontare in casa dell'Atletico Terme Fiuggi e a conquistare così il primo punto stagionale. A margine della sfida abbiamo incontrato il capitano dei castellani, Lorenzo Corradini. "Un punto importantissimo quello ottenuto con l'Atletico. Nel primo tempo forse siamo entrati un po' spenti, ma nello spogliatoio all'intervallo ci siamo caricati e siamo riusciti ad uscire fuori con forza, pareggiandola. Sinora non è stato un inizio di stagione positivo, però, è vero: abbiamo segnato in ogni partita dimostrando di esserci sempre. Secondo me, purtroppo, la nostra pecca sinora è l'aver sbagliato diverse volte l'approccio alle partite. Dobbiamo essere svegli dal primo minuto. La prestazione migliore sinora? Mi è piaciuta certamente quella con l'ìAtletico, ma la pù bella è stata con la Vigor Perconti, per grinta. La peggiore sinora invece quella con l'Aurelio, non siamo riusciti a stare in partita per ottanta minuti." Corradini è difensore: "Nasco come centrocampista, ma sono contento di essere stato adattato in dfesa. La cosa che mi piace di più del mio ruolo è sicuramente l'anticipo: mi fa emozionare." La stagione è ancora lunga. "Siamo una squadra molto unita, sappiamo che dobbiamo lavorare sotto diversi punti di vista, ma secondo me con l'impegno possiamo crescere." Lorenzo è il capitano dell'Albalonga. "Essere capitano è una grande responsabilità, sei chiamato a dare l'esempio. Un buon leader non deve mai mollare, deve essere una persona che sia di ispirazione per gli altri compagni. So che ho ancora molto da lavorare sotto questo aspetto e lo farò."