Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Ladispoli, Pesce: "Felice di indossare questa maglia"

Le parole del talento argentino che racconta la sua esperienza in rossoblù



Ladispoli, Pesce esulta ©LadispoliI calciatori argentini in Italia hanno da sempre una buona tradizione e Andres Pesce, attaccante in forza al Ladispoli, ne è l’ennesima tangibile dimostrazione. La punta sudamericana, sta gonfiando con una certa continuità le reti avversarie; goal pesanti  quelli recenti: i tirrenici, nelle ultime due partite,  hanno fatto bottino pieno. “Abbiamo -racconta Pesce- compiuto significativi passi avanti nelle ultime settimane. Sappiamo che per ottenere la salvezza bisogna lottare ferocemente durante ogni partita e lavorare, al contempo, nella maniera più opportuna quando ci alleniamo”. Dopo aver battuto i sardi del Budoni ed il Racing Aprilia, il Ladispoli si appresta a vivere un grande match Domenica prossima al Sale,  dove sarà di scena l’Ostia Mare di Raffaele Scudieri attualmente seconda in classifica. “Cercheremo di farci trovare pronti -prosegue il  classe 1998- del resto le partite in serie D sono tutte complicate, le squadre sono molto disciplinate tatticamente e c’è veramente molto agonismo”. L’avventura di Pesce al Ladispoli sta andando per il verso giusto anche se quella in corso è un’annata di sofferenza per i rossoblu cari a patron Paris. “Al Ladispoli -narra con piacere l’argentino- sono stato accolto veramente benissimo. Tutti si sono dimostrati gentili nei miei riguardi; premure e attenzioni da parte di ogni componente del club, nei miei confronti, non sono mai mancate. Il Ladispoli è un grande club: sono veramente felice di indossare la maglia rossoblu”. Pesce si augura di poter continuare a segnare goal per la causa che ad oggi ha sposato,  magari traendo ispirazione da due campioni argentini che ammira parecchio. “Si -confessa l’attaccante- i miei calciatori argentini preferiti sono Mauro Icardi e Gabriel Omar Batistuta. Sono bomber di razza che appartengono a epoche diverse ma entrambi per me sono fonte di ispirazione”. Al momento dei saluti Andres Pesce mostra anche il lato caratteriale di se profondo e romantico. “Saluto con molto affetto i miei familiari che mi sostengono da sempre, dispensando dosi di fiducia essenziali vista la mia giovane età. In particolare ci tengo a ringraziare la mia fidanzata che è al mio fianco nei momenti belli ma soprattutto in quelli difficili”.